18 May, 2022
HomePosts Tagged "Fabio Piras" (Page 2)

[bing_translator]

Seconda trasferta stagionale per la Monteponi, nella terza di andata del girone A del campionato di Prom0zione regionale, sul campo del La Palma Monte Urpinu. Si tratta già di un testa-coda, considerato che la squadra di Alessandro Cuccu comanda la classifica a punteggio pieno insieme al Gonnosfanadiga e al Tortolì, dopo le vittorie ottenute con Arborea e Pro Sigma, mentre la squadra cagliaritana è ancora a secco di punti, avendo perso prima in casa con la Villacidrese, poi sul campo dell’Andromeda, a Siurgus Donigala. A guidare la Monteponi all’assalto del Palma Monte Urpinu, ci sarà il bomber Samuele Curreli, autore di 3 goal nelle prime due giornate e già solitario in testa alla classifica dei cannonieri.

La capolista Gonnosfanadiga testa oggi le potenzialità del Cortoghiana. La squadra di Fabio Piras ha esordito alla grande, superando 3 a 0 la Paulese, dopo esseere stata bloccata dall’emergenza sanitaria nella prima giornata. Il Villamassargia, viceversa, cerca i primi unti nella partita casalinga con l’altra capolista Tortolì, dopo l’amaro ko subito sul campo dell’Atletico Cagliari, dov’è s’è fatto rimontare due goal.

Completano il programma della terza giornata, le partite Arborea-Seulo 2010, Paulese-Villasimius, Pro Sigma-Orrolese, Tharros-Atletico Cagliari, Tonara-Selargius e, infine, Villacidrese-Andromeda.

Nel girone B del campionato di Prima Categoria, l’Atletico Narcao ospita la vicecapolista Fermassenti, in un derby molto atteso e dall’esito assolutamente imprevedibile. La squadra di casa, arriva dalla vittoria di misura sulla Gialeto 1909, dopo aver salto il derby d’esordio a Villaperuccio per l’emergenza sanitaria; la Fermassenti ha esordito pareggiando 1 a 1. Serramanna con la Gialeto 1909 ed ha poi rifilato una “manita”, 5 a 1, al Calcio Capoterra.

Altro derby del Sulcis a Calasetta, tra l’Antiochense 2013 e l’Atletico Villaperuccio. La squadra di casa arriva dalla sconfitta di misura subita a Pula, 2 a 1, dopo la vittoria all’esordio sula Virtus Villamar, 2 a 0, mentre l’Atletico Villaperuccio ha colto il primo punto a Villamar, 1 a 1, dopo aver saltato il derby casalingo con l’Atletico Narcao per l’indisponibilità del campo di Villaperuccio, chiuso per Coronavirus.

Completano il programma della terza giornata, le partite Calcio Capoterra-Oristanse, Don Bosco Fortitudo-Isili, Gialeto 1909-Libertas Barumini, Gioventù Sportiva Sanlurese-Freccia Parte Montis, Nuova San Marco-Francesco Bellu, Santa Giusta Calcio-Virtus Villamar e, infine, Virtus San Sperate 2002-Pula.

Nella foto di copertina, Fabio Piras, allenatore del Cortoghiana.

[bing_translator]

La Monteponi per confermare il brillante esordio di Arborea, Villamassargia e Cortoghiana alla caccia dei primi punti stagionali, dopo il rinvio forzato, determinato dall’emergenza sanitaria, degli impegni previsti per la prima giornata.

La seconda giornata del girone A del campionato di Promozione regionale è ricco di spunti di interesse. La Monteponi ospita la Pro Sigma, formazione da non sottovalutare, vittoriosa all’esordio, 3 a 2, nel match casalingo con l’Andromeda. La squadra di Alessandro Cuccu è carica, così come tutto l’ambiente, l’obiettivo è continuare a vincere.

Il Villamassargia di Titti Podda gioca sul campo dell’Atletico Cagliari, squadra battuta all’esordio 2 a 0 sul campo del Tonara. Il Cortoghiana di Fabio Piras ospita la Paulese, 1 a 1 al debutto casalingo con il Seulo 2010.

Completano la seconda giornata, le partite Andromeda-La Palma Monte Urpinu, Orrolese-Arborea, Seulo 2010-Gonnosfanadiga, Tortolì-Tonara, Villacidrese-Selargius e, infine, Villasimius-Tharros.

Nel girone B del campionato di Prima Categoria, sono all’esordio l’Atletico Villaperuccio e l’Atletico Narcao, rispettivamente a Villamar e in casa con la Gialeto 1909, dopo il rinvio forzato, causa l’emergenza sanitaria, del derby della giornata d’esordio. La Fermassenti, 1 a 1 nella prima giornata a Serramanna con la Gialeto 1909, ospita il Calcio Capoterra.

Completano il programma della seconda giornata, le partite Freccia Parte Montis-Nuova San Marco, Isili-Virtus San Sperate 2020, Libertas Barumini-Gioventù Sportiva Sanlurese, Oristanese-Don Bosco Fortitudo, Pula-Antiochense 2013 e, infine, Francesco Bellu-Santa Giusta Calcio.

Le partite avranno inizio alle 16.00.

[bing_translator]

Inizia lunedì 24 agosto, alle 18.00, al campo comunale Monteponi, la preparazione della squadra rossoblù in vista della nuova stagione in Promozione regionale.
I giocatori convocati dl nuovo tecnico Alessandro Cuccu inizieranno il lavoro atletico sotto la guida del professir Gianmarco Piras. Il lavoro dei portieri sarà invece ancora affidato a Tore Pippia.
L’organico si presenta profondamente rinnovato e di grande qualità. Il presidente Giorgio Ciccu ha annunciato inizialmente la conferma del bomber Samuele Curreli e del centrale difensivo Andrea Garau, unitamente a quelle di diversi giovani distintisi nell’ultima stagione, e s’è poi tuffato sul mercato con il direttore sportivo Carlo Maramarco, mettendo a segno diversi “colpi”. Le maggiori attenzioni sono state rivolte all’Arbus, da dove sono arrivati cinque rinforzi: il centrocampista Alessio D’Agostino, 34 anni; il centrocampista Sandro Scioni, 27 anni, un recente passato alla Torres; il centrale difensivo Paolo Uccheddu, 33 anni, una lunga esperienza alle spalle maturata in Eccellenza, di ritorno alla Monteponi; Matteo “Momo” Cosa, 25 anni, cresciuto ad affermatosi nel Carbonia, nell’ultima stagione brillante protagonista all’Arbus; Giacomo Chessa, centrale difensivo, 37 anni, una lunga esperienza in categorie superiori, tra C2 (Castel Di Sangro e Frosinone), serie D (Selargius, Muravera, Villacidrese e Sant’Elia), in Eccellenza e Promozione. E ancora: il 33enne centrocampista nigeriano Simeon Ezeadi; Lorenzo Loi, 26 anni, esterno offensivo reduce da positive esperienze al Carbonia, al La Palma e al Cortoghiana, approdato alla squadra della sua città; il difensore Angelo Marci, 34 anni; il difensore Andrea Marteddu, 27 anni, iglesiente, lo scorso anno al Guspini; Dylan Congiu, classe 2003, originario di Santadi, proveniente dalla Ferrini (campionato Élite).

[bing_translator]

Ieri, nello stesso giorno in cui ha annunciato il nuovo tecnico, Fabio Piras, il Cortoghiana guidato dal presidente Corrado Piras ha definito la prima operazione di mercato in vista del prossimo campionato di Promozione regionale. Nicola Boi, 27 anni domani 6 luglio, torna protagonista in Promozione, dopo una stagione vissuta all’Isola di Sant’Antioco, in 2ª Categoria, scelta condizionata dagli impegni di lavoro.

Esterno difensivo di qualità e sicuro affidamento, Nicola Boi sarà sicuramente uno dei punti di forza del nuovo Cortoghiana che, da questi primi movimenti, sembra avere tutte le intenzioni di confermare quanto di buono fatto nella stagione 2019/2020, terminata anzitempo, dopo la 7ª giornata del girone di ritorno, per l’emergenza Coronavirus, con il settimo posto ed una semifinale di Coppa Italia.

 

[bing_translator]

Fabio Piras, 43 anni, è il nuovo allenatore del Cortoghiana. Il presidente Corrado Piras ha annunciato oggi la scelta della nuova guida tecnica, che arriva dopo la felice esperienza con Marco Farci, culminata con la promozione dalla Prima Categoria alla Promozione regionale e la brillante stagione appena conclusa con il settimo posto in campionato al momento delll’interruzione forzata causata dal Coronavirus e la semifinale della Coppa Italia (terminata con una sconfitta di misura casalinga ed un pareggio esterno nel doppio confronto con la Macomerese).
Fabio Piras arriva alla guida del Cortoghiana dopo la positiva anche se breve esperienza alla guida della Monteponi, iniziata alla prima giornata di ritorno, quando è subentrato al dimissionario Nicola Agus, con la squadra all’11° posto con 17 punti, conclusa alla settima giornata al 9° posto con 30 punti, con un bilancio di 13 punti in 7 partite, frutto di 4 vittorie, 1 pareggio e 2 sconfitte, 14 goal realizzati e 6 subiti.

In precedenza, Fabio Piras aveva avuto una lunga esperienza con il Carbonia, prima da calciatore, poi da allenatore delle Giovanili e, infine, nella stagione 2018/2019, alla guida della prima squadra, con la quale ha ottenuto il terzo posto ed ha partecipato senza fortuna alla Coppa Primavera valida per i ripescaggi in Eccellenza, conclusa con un pareggio senza goal a Li Punti (poi ripescato) ed una sconfitta di misura, 4 a 3, ai tempi supplementari, nell’ormai inutile finalina per il 3° e 4° posto con il Thiesi.

L’arrivo di Fabio Piras costituisce il primo tassello del nuovo Cortoghiana, la cui struttura tecnica inizierà a prendere forma nelle prossime settimane.

[bing_translator]

Sarà Alessandro Cuccu a guidare la Monteponi dalla panchina nel prossimo campionato di Promozione regionale. Il presidente Giorgio Ciccu, con i suoi collaboratori, ha deciso di affidare la guida tecnica al giovane allenatore per la terza volta, fermamente convinto che questa volta possa avere più fortuna rispetto alle due precedenti occasioni, l’ultima all’inizio della scora stagione, quando venne chiamato al posto di Marco Cossu, dimessosi prima dell’inizio del campionato e si dimise a inizio ottobre, dopo la sconfitta interna sub ita ad opera dell’Idolo di Arzana, squadra poi promossa in Eccellenza regionale.
La società rossoblu ha deciso di ripartire dalla scelta interna per la panchina e dalle conferme dei ragazzi che la passata stagione stavano facendo molto bene sotto la guida di Fabio Piras, prima che il Covid fermasse la rimonta, esaltata dai goal di Samuele Curreli che guiderà i compagni anche nel prossimo campionato.

Conferme attese e gradite per il portiere Mattia Biancu, per i difensori Andrea Garau e Davide Biancu, per l’esterno Daniele Bratzu, per il versatile colored Abu Sonko, per il talentuoso centrocampista Giacomo Ariu, per la giovane punta Andrea Renzo Iesu e per i fuoriquota Alessandro Fenu, Antioco Frau e Valerio Virdis.
Dal Guspini arrivano il difensore di Iglesias Andrea Marteddu, i centrocampisti Simeon Ezeadi ed Angelo Marci. Dall’Arbus l’esterno Alessio D’Agostino.
Esperienza, fisicità e talento con un grande interesse ai giocatori del territorio, queste le richieste fatte dal presidente al diesse Carlo Maramarco che dovrà saper proporre alcuni profili in grado di rendere più solida la difesa. Giorgio Ciccu ha chiesto anche un play che possa prendere per mano la squadra.
«L’obiettivo stagionale è garantire il processo di crescita in atto da alcuni anni, lasciamo volentieri ad altri il ruolo di favoriti sottolinea il presidente Giorgio Ciccu puntiamo a consolidare la nostra struttura, non perdendo di vista l’unico progetto nel quale crediamo. Proveremo a sbagliare il meno possibile. Con l’entusiasmo dei ragazzi locali, la professionalità di chi arriva per condividere il progetto e la nostra solidità, confidiamo di poterci togliere le soddisfazioni che meritiamo.»

[bing_translator]

Il calcio sulcitano non è solo Carbonia. Oggi le tre squadre protagoniste del girone A del campionato di Promozione hanno colto risultati assai importanti: il Cortoghiana (privo dello squalificato Marco Foddi e degli influenzati Danilo Loddo e Gianluca Crò) ha imposto il pari, 1 a 1, alla vicecapolista Sant’Elena Quartu (hanno deciso due calci di rigore, il primo dell’ex biancoblu Claudio Mura per il Sant’Elena, il secondo di Stefano Demontis per il Cortoghiana); il Villamassargia ha travolto a domicilio il Gonnosfanadiga, 3 a 0 (doppietta di Michel Milia e goal di Davide Piras); la Monteponi ha ritrovato Samuele Curreli, che ha scontato due giornate di squalifica ed oggi ha siglato tre delle quattro reti, l’altra porta la firma di Abdulaye Sonko, con le quali la squadra di Fabio Piras ha superato in trasferta, 4 a 1, il forte Buddusò (sette vittorie nelle ultime otto partite). Samuele Curreli è salito a 9 goal nella classifica dei cannonieri (in 6 partite disputate), 24 in stagione dopo i 15 realizzati in Eccellenza con il Carbonia, 10 in Coppa Italia e 5 in campionato, il tutto nonostante le due espulsioni e le tre giornate di squalifica scontate con il Carbonia e le due giornate scontate con la Monteponi.

Il Villamassargia ha scavalcato in classifica di un punto il Cortoghiana ed è entrato in corsa per i play-off, distanziato di due soli punti dal Sant’Elena che occupa la seconda posizione e ad un punto dalla Villacidrese, battuta in casa nell’anticipo di sabato dalla Sigma De Amicis 1979. La Monteponi è salita a quota 30, ancora non tranquilla perché la quota salvezza si è sollevata parecchio ed il Tonara, quart’ultimo, oggi ha 5 punti in meno ma deve recuperare mercoledì 4 marzo la partita non giocata oggi sul campo dell’Andromeda.

Sugli altri campi, la capolista Idolo ha pareggiato 1 a 1 in casa con l’Arborea; il Tortolì ha espugnato il campo dell’Orrolese, 2 a 1; e, infine, Seulo 2010 e Selargius hanno pareggiato 1 a 1, complicando ulteriormente la loro posizione di classifica. rispettivamente con 13 e 12 punti.

 

[bing_translator]

Dopo la parentesi infrasettimanale di Coppa Italia, che ha visto impegnato mercoledì il Cortoghiana nel match di andata della semifinale con la Macomerese, torna il campionato di Promozione, con le partite della sesta giornata del girone di ritorno. Nel programma spicca il derby tra il Villamassargia ed il Cortoghiana, le due squadre sulcitane finora più brillanti, alla vigilia rispettivamente all’8° ed al 5° posto in classifica (dirige Marco Spiga di Carbonia, assistenti di linea Mirko Pili ed Alessandra Usai di Oristano). Il Cortoghiana, all’andata battuto nettamente, un po’ a sorpresa visto quello che era allora il rendimento delle due squadre, per 3 a 0, con doppietta di Nicola Farci e terzo goal di Davide Piras, cerca la rivincita, anche per continuare a coltivare il sogno di inserirsi nella lotta per i play-off promozione, traguardo assolutamente impensabile alla vigilia del campionato. Il Villamassargia, viceversa, con una vittoria si porterebbe ad un solo punto dal Cortoghiana, in una posizione ormai tranquilla in prospettiva salvezza.

La Monteponi torna tra le mura amiche, dopo l’amara sconfitta di Villacidro che l’ha allontanata ancora dal sogno play-off, per affrontare l’Andromeda, avversario assai ostico (dirige Stefano Dore di Olbia, assistenti di linea Daniele Usai di Oristano e Monica Ortu di Cagliari).

Il tecnico rossoblu Fabio Piras deve rinunciare ancora al bomber Samuele Curreli che deve scontare la seconda delle due giornate di squalifica rimediate dopo l’espulsione subita due settimane fa nell’incontro casalingo con l’Orrolese. Se vuole ancora continuare a coltivare l’ormai debole speranza di un reinserimento al vertice della classifica, la Monteponi deve assolutamente vincere.

Sugli altri campi, si giocano le seguenti partite: Sant’Elena (tornato al quarto posto dopo il completamento della partita, vinta, sul campo della Sigma De Amicis 1979)-Idolo; Arborea-Villacidrese, Selargius-Gonnosfanadiga, Tonara-Seulo 2010 e, infine, Tortolì-Buddusò.

Nel girone B del campionato di Prima Categoria, la capolista Tharros torna in campo a Sadali dopo la rissa verificatasi domenica scorsa nelle battute finali della partita casalinga con il Calcio Capoterra che hanno portato prima alla sospensione dell’incontro, poi alla pesantissima sentenza del giudice sportivo che ha inflitto ad entrambe le società, la sanzione sportiva della perdita della gara con il risultato di 0 a 3 e l’ammenda di € 150,00; ed ha squalificato l’allenatore Maurizio Nulchis (Tharros) sino al 15 giugno 2020 e per 3 gare effettive i calciatori Federico Sperandio, Francesco Pinna, Ilario Corda (Tharros) e Roberto Lucchesu, Luigi Maggio, Mauro Palmas (Calcio Capoterra).

La sconfitta a tavolino subita da Tharros e Calcio Capoterra, ha consentito all’Atletico Narcao di tornare in piena corsa per la promozione diretta in Promozione regionale. La squadra di Fabio Tinti, oggi impegnata sul campo della Nuova San Marco, è ora seconda in classifica, a quattro lunghezze dalla capolista Tharros e con cinque di vantaggio sulla Fermassenti e sei sul Calcio Capoterra.

La Fremassenti ospita l’Atletico Villaperuccio in un derby tutto da vivere. All’andata si impose la squadra di Roberto Concas, per 1 a 0.

L’Antiochense, ora penultima in classifica e una delle squadre più in forma, con due vittorie casalinghe (su Tharros e Sadali) nelle ultime tre partite, cerca una conferma sul campo della Virtus Villamar e guarda con grande interesse a quello che accadrà a San Sperate, dove gioca il Gergei, alla vigilia terz’ultimo on sei lunghezze di vantaggio sulla squadra di Massimo Comparetti.

Completano il programma della sesta giornata di ritorno, le partite Santa Giusta Calcio-Calcio Capoterra, Gioventù Sportiva Samassi-Libertas Barumini e Freccia Parte Montis-Francesco Bellu Capoterra.

 

 

[bing_translator]

Un goal di Manuele Porru, arrivato al 95′, ha condannato alla sconfitta la Monteponi sul campo della Villacidrese, nella quinta di ritorno del girone A del campionato di Promozione regionale. E’ una sconfitta molto pesante per la squadra di Fabio Piras, che scesa in campo priva dello squalificato Samuele Curreli, era stata capace di portarsi in vantaggio in avvio di ripresa con Sebastian Lamacchia. Un successo avrebbe consentito alla Monteponi di riportarsi a 5 lunghezze dalla seconda posizione, in piena corsa per i play-off, mentre la sconfitta l’ha fatta precipitare a 11 punti dalla Villacidrese e a 10 dalla terza posizione, occupata ora dal Buddusò, la squadra più in forma del girone, reduce da 7 vittorie consecutive. La rincorsa verso i play-off, a questo punto, appare assai problematica…

Chi continua a vincere e a convincere, è il Cortoghiana, impostosi per 3 a 2 sulla Sigma De Amicis 1979 con i goal di Fabio Salis, Marco Foddi e Devid Pinna ed ora al quarto posto, appaiata al Gonnosfanadiga (battuto in casa dall’Arborea), a due lunghezze dalla terza posizione. La squadra di Marco Farci si conferma la più bella sorpresa del girone.

Il Villamassargia è stato fermato sull’1 a 1 dal Sant’Elena Quartu ma mantiene una buona ottava posizione, con 28 punti, distante dalla zona calda, in perfetta linea con i programmi iniziali che puntavano ad una salvezza tranquilla.

Sugli altri campi, l’Andromeda ha superato di misura, 2 a 1, il Selargius, sempre malinconicamente ultimo in classifica; il Buddusò ha vinto ancora, 2 a 1 sul Seulo 2010; la capolista Idolo ha avuto la meglio sul Tonara con il minimo scarto, 1 a 0; l’Orrolese na battuto 3 a 1 il Tonara con una doppietta di Christian Cacciuto.

Nel girone B del campionato di Prima Categoria, è stata sospesa la partita di vertice tra la capolista Tharros ed il Calcio Capoterra, quando la squadra ospite era in vantaggio, ed ora si attende il verdetto del giudice sportivo. La prima inseguitrice, l’Atletico Narcao, ha rifilato un tennistico 6 a 0 alla Virtus Villamar, ed è risalita a 4 punti dalla vetta; la Fermassenti ha espugnato il campo del Gergei, 4 a 3; l’Atletico Villaperuccio ha confermato di essere in crescita, superando 3 a 1 la Freccia Parte Montis; l’Antiochense, dopo la Tharros, ha battuto anche il Sadali, 3 a 1, riaccendendo una fiammella di speranza per rientrare in gioco per la salvezza; il Santa Giusta ha vinto 2 a 1 sul campo della Gioventù Sportiva Samassi;, stesso risultato centrato dalla Nuova San Marco sul campo della Francesco Bellu, a Terralba; è finita in parità, infine, 1 a 1, la partita Libertas Barumini-Virtus San Sperate 2002.

[bing_translator]

La trasferta odierna a Villacidro è probabilmente uno degli ultimi appelli, per la Monteponi, sulla strada di un possibile reinserimento nella lotta per il vertice, alle spalle della capolista Idolo (dirige Lorenzo Casali di Crema, assistenti di linea Nicola Mascia e Matteo Portas di Cagliari). La sconfitta di Arzana ed il successivo pareggio interno con l’Orrolese, hanno frenato la rimonta della squadra di Fabio Piras che oggi contro una delle squadre più quotate del girone, sarà prima del suo giocatore più rappresentativo, Samuele Curreli, appiedato dal giudice sportivo per due turni dopo l’espulsione rimediata sette giorni fa.

Il Cortoghiana di Marco Farci ospita la Sigma De Amicis 1979 (dirige Stefano Dore di Olbia, assistenti di linea Filippo Noschese e Nicola Atzori di Oristano), a caccia dei 3 punti che potrebbero consentirgli di continuare a coltivare il sogno di un piazzamento utile per partecipare ai playoff promozione.

Anche il Villamassargia di Titti Podda ha un impegno casalingo importante, contro il Sant’Elena Quartu (dirige Matteo Manis di Oristano, assistenti i linea Riccardo Loi e Michele Volturo di Oristano).

Sugli altri campi, si giocano le seguenti partite: Andromeda-Selargius, Buddusò Seulo 2010, Gonnosfanadiga-Arborea, Idolo-Tortolì ed Orrolese.Tonara.

Nel girone B del campionato di Prima Categoria, la capolista Tharros ospita il Calcio Capoterra e, in caso di vittoria, metterebbe una grossa ipoteca sulla promozione finale. La prima inseguitrice, l’Atletico Narcao, ospita la Virtus Villamar e, on caso di vittoria, qualora il Calcio Capoterra dovesse perdere ad Oristano, allungherebbe il passo sulle inseguitrici.

La Fermassenti gioca sul campo del pericolante Gergei, l’Atletico Villaperuccio ospita la Freccia Parte Montis, l’Antiochense il Sadali.

Completano il programma della quinta giornata del girone di ritorno, le seguenti partite: Francesco Bellu Terralba-Nuova San Marco Cabras, Gioventù Sportiva Samassi-Santa Giusta Calcio, Libertas Barumini-Virtus San Sperate 2002.

Fabio Piras e Fabio Cau (Monteponi).