26 June, 2022
HomePosts Tagged "Alessandro Cuccu" (Page 3)

[bing_translator]

La Monteponi per confermare il brillante esordio di Arborea, Villamassargia e Cortoghiana alla caccia dei primi punti stagionali, dopo il rinvio forzato, determinato dall’emergenza sanitaria, degli impegni previsti per la prima giornata.

La seconda giornata del girone A del campionato di Promozione regionale è ricco di spunti di interesse. La Monteponi ospita la Pro Sigma, formazione da non sottovalutare, vittoriosa all’esordio, 3 a 2, nel match casalingo con l’Andromeda. La squadra di Alessandro Cuccu è carica, così come tutto l’ambiente, l’obiettivo è continuare a vincere.

Il Villamassargia di Titti Podda gioca sul campo dell’Atletico Cagliari, squadra battuta all’esordio 2 a 0 sul campo del Tonara. Il Cortoghiana di Fabio Piras ospita la Paulese, 1 a 1 al debutto casalingo con il Seulo 2010.

Completano la seconda giornata, le partite Andromeda-La Palma Monte Urpinu, Orrolese-Arborea, Seulo 2010-Gonnosfanadiga, Tortolì-Tonara, Villacidrese-Selargius e, infine, Villasimius-Tharros.

Nel girone B del campionato di Prima Categoria, sono all’esordio l’Atletico Villaperuccio e l’Atletico Narcao, rispettivamente a Villamar e in casa con la Gialeto 1909, dopo il rinvio forzato, causa l’emergenza sanitaria, del derby della giornata d’esordio. La Fermassenti, 1 a 1 nella prima giornata a Serramanna con la Gialeto 1909, ospita il Calcio Capoterra.

Completano il programma della seconda giornata, le partite Freccia Parte Montis-Nuova San Marco, Isili-Virtus San Sperate 2020, Libertas Barumini-Gioventù Sportiva Sanlurese, Oristanese-Don Bosco Fortitudo, Pula-Antiochense 2013 e, infine, Francesco Bellu-Santa Giusta Calcio.

Le partite avranno inizio alle 16.00.

[bing_translator]

Si è vissuta la classica aria dei derby, nella partita amichevole disputata sabato pomeriggio allo stadio Monteponi di Iglesias, tra la squadra di casa allenata da Alessandro Cuccu, tra le più ambiziose del nuovo girone A del campionato di Promozione regionale, ed il nuovo Carbonia di Marco Mariotti. Per il Carbonia era la quarta amichevole precampionato, dopo quelle disputate contro Sant’Elena Quartu (Eccellenza), Guspini (Eccellenza) e Villamassargia (Promozione), concluse con tre vittorie, senza subire goal. I primi goal subiti dal Carbonia in questo precampionato, dopo che il primo tempo era terminato senza reti, sono quelli realizzati sabato dalla Monteponi e sembra quasi un segno del destino che il primo in assoluto porti la firma di un ex, Samuele Curreli, autore di una conclusione di grande qualità dalle media distanza che non ha lasciato scampo al portiere del Carbonia. Di lì a poco, è stato ancora Samuele Curreli ad accendere il gioco e a servire a Simeon Ezeadi un assist prezioso che ha portato al raddoppio della Monteponi. A quel punto, il Carbonia ha reagito, ed è andato in goal prima con il giovane Daniele Cannas, poi con Soumaré (un 24enne assai interessante che verrà quasi certamente tesserato nelle prossime ore) che ha pareggiato con un calcio di punizione perfetto dalla distanza di circa 25 metri e, infine, con Emmanuel Odianose. 3 a 2 per il Carbonia il risultato finale, di una partita che ha fornito indicazioni interessanti ad entrambi i tecnici che nel secondo tempo hanno effettuato numerosi campi, inserendo tanti giovani.

Il Carbonia completerà la preparazione precampionato con una quinta ed ultima amichevole, mercoledì pomeriggio a Villacidro, contro la Villacidrese, altra squadra ambiziosa del girone A del campionato di Promozione regionale, a quattro giorni dall’inizio dell’avventura nel campionato di serie D che domenica prossima si aprirà con il derby più atteso e ricco di fascino, al Comunale “Carlo Zoboli“, contro la Torres di Aldo Gardini.

       

[bing_translator]

Penultimo test precampionato per il Carbonia di Marco Mariotti, sabato pomeriggio, alle 17.00, allo stadio Monteponi di Iglesias, contro la squadra di Alessandro Cuccu, tra le più competitive del girone A del campionato di Promozione regionale. Si tratta della quarta amichevole, la prima dopo quella dello scorso 2 settembre a Villamassargia che ha portato alla forzata interruzione della preparazione per cinque giorni, per sottoporre tutti i calciatori all’esame del tampone, dopo l’accertamento di un caso di positività tra calciatori della squadra di Titti Podda. Accertata la negatività di tutti i calciatori, Marco Mariotti ha potuto riprendere la preparazione, iniziata con largo anticipo lo scorso 7  agosto, e domani potrà verificare la crescita della squadra, a otto giorni dal primo impegno di campionato. Poco prima di scendere in campo al Monteponi, si conoscerà il calendario del campionato e quindi il primo avversario, domenica 27 settembre. A metà settimana, è stato programmato l’ultimo test, sul campo della Villacidrese, altra ambiziosa squadra del girone A del campionato di Promozione regionale.

Questo pomeriggio, al termine dell’allenamento svolto allo stadio Comunale “Carlo Zoboli”, abbiamo intervistato il tecnico biancoblù Marco Mariotti.

https://www.facebook.com/giampaolo.cirronis/videos/10224023212956068

[bing_translator]

Inizia lunedì 24 agosto, alle 18.00, al campo comunale Monteponi, la preparazione della squadra rossoblù in vista della nuova stagione in Promozione regionale.
I giocatori convocati dl nuovo tecnico Alessandro Cuccu inizieranno il lavoro atletico sotto la guida del professir Gianmarco Piras. Il lavoro dei portieri sarà invece ancora affidato a Tore Pippia.
L’organico si presenta profondamente rinnovato e di grande qualità. Il presidente Giorgio Ciccu ha annunciato inizialmente la conferma del bomber Samuele Curreli e del centrale difensivo Andrea Garau, unitamente a quelle di diversi giovani distintisi nell’ultima stagione, e s’è poi tuffato sul mercato con il direttore sportivo Carlo Maramarco, mettendo a segno diversi “colpi”. Le maggiori attenzioni sono state rivolte all’Arbus, da dove sono arrivati cinque rinforzi: il centrocampista Alessio D’Agostino, 34 anni; il centrocampista Sandro Scioni, 27 anni, un recente passato alla Torres; il centrale difensivo Paolo Uccheddu, 33 anni, una lunga esperienza alle spalle maturata in Eccellenza, di ritorno alla Monteponi; Matteo “Momo” Cosa, 25 anni, cresciuto ad affermatosi nel Carbonia, nell’ultima stagione brillante protagonista all’Arbus; Giacomo Chessa, centrale difensivo, 37 anni, una lunga esperienza in categorie superiori, tra C2 (Castel Di Sangro e Frosinone), serie D (Selargius, Muravera, Villacidrese e Sant’Elia), in Eccellenza e Promozione. E ancora: il 33enne centrocampista nigeriano Simeon Ezeadi; Lorenzo Loi, 26 anni, esterno offensivo reduce da positive esperienze al Carbonia, al La Palma e al Cortoghiana, approdato alla squadra della sua città; il difensore Angelo Marci, 34 anni; il difensore Andrea Marteddu, 27 anni, iglesiente, lo scorso anno al Guspini; Dylan Congiu, classe 2003, originario di Santadi, proveniente dalla Ferrini (campionato Élite).

[bing_translator]

La Monteponi non si ferma, dopo il centrocampista Sandro Scioni ha “preso” il centrale difensivo Paolo Uccheddu e l’esterno difensivo Matteo “Momo” Cosa, reduci come il primo, da una stagione con l’Arbus, nel campionato di Eccellenza regionale.

Paolo Uccheddu, 33 anni, ha alle spalle una lunga carriera vissuta prevalentemente tra squadre di Eccellenza e Promozione. Ha già vestito la maglia della Monteponi nella stagione 2015/2016, quindi per lui si tratta di un graditissimo ritorno. Difensore di sicura affidabilità, promette di rendere ermetica la difesa della squadra allenata da Alessandro Cuccu.

Matteo “Momo” Cosa, 24 anni, è cresciuto nel Carbonia, dove ha fatto tutta la trafila nelle giovanili ed ha esordito in prima squadra giovanissimo. E’ stato un punto fermo della squadra biancoblù fino all’estate 2019, quando la società guidata dal presidente Carlo Foti non lo ha confermato dopo il ripescaggio in Eccellenza regionale. Ha quindi scelto l’Arbus, dove si è ritagliato un ruolo importante ed ha contribuito alla salvezza della squadra di Marco Piras realizzando anche alcuni goal “pesanti”.

Con questi ultimi due arrivi, non dovrebbe essere ancora terminata la campagna di rafforzamento della società rossoblu guidata dal presidente Giorgio Ciccu che, con il direttore sportivo Carlo Maramarco, pare intenzionato a creare una rosa molto competitiva, per il girone A del campionato di Promozione regionale 2020/2021.

Giampaolo Cirronis

[bing_translator]

Grande colpo di mercato della Monteponi. Questo pomeriggio la società rossoblu ha siglato l’accordo per la stagione 2020/2021 con il corteggiatissimo centrocampista Sandro Scioni.
L’ex capitano dell’Arbus, 27 anni, originario di Dolianova, un recente passato alla Torres, arriva a completare un reparto di centrocampo solidissimo per la categoria. Con il suo ingaggio, il presidente Giorgio Ciccu conferma la volontà di mettere a disposizione del nuovo tecnico, Alessandro Cuccu, un organico di prima qualità, in grado di recitare un ruolo da protagonista nel prossimo campionato di Promozione regionale.

[bing_translator]

Sarà Alessandro Cuccu a guidare la Monteponi dalla panchina nel prossimo campionato di Promozione regionale. Il presidente Giorgio Ciccu, con i suoi collaboratori, ha deciso di affidare la guida tecnica al giovane allenatore per la terza volta, fermamente convinto che questa volta possa avere più fortuna rispetto alle due precedenti occasioni, l’ultima all’inizio della scora stagione, quando venne chiamato al posto di Marco Cossu, dimessosi prima dell’inizio del campionato e si dimise a inizio ottobre, dopo la sconfitta interna sub ita ad opera dell’Idolo di Arzana, squadra poi promossa in Eccellenza regionale.
La società rossoblu ha deciso di ripartire dalla scelta interna per la panchina e dalle conferme dei ragazzi che la passata stagione stavano facendo molto bene sotto la guida di Fabio Piras, prima che il Covid fermasse la rimonta, esaltata dai goal di Samuele Curreli che guiderà i compagni anche nel prossimo campionato.

Conferme attese e gradite per il portiere Mattia Biancu, per i difensori Andrea Garau e Davide Biancu, per l’esterno Daniele Bratzu, per il versatile colored Abu Sonko, per il talentuoso centrocampista Giacomo Ariu, per la giovane punta Andrea Renzo Iesu e per i fuoriquota Alessandro Fenu, Antioco Frau e Valerio Virdis.
Dal Guspini arrivano il difensore di Iglesias Andrea Marteddu, i centrocampisti Simeon Ezeadi ed Angelo Marci. Dall’Arbus l’esterno Alessio D’Agostino.
Esperienza, fisicità e talento con un grande interesse ai giocatori del territorio, queste le richieste fatte dal presidente al diesse Carlo Maramarco che dovrà saper proporre alcuni profili in grado di rendere più solida la difesa. Giorgio Ciccu ha chiesto anche un play che possa prendere per mano la squadra.
«L’obiettivo stagionale è garantire il processo di crescita in atto da alcuni anni, lasciamo volentieri ad altri il ruolo di favoriti sottolinea il presidente Giorgio Ciccu puntiamo a consolidare la nostra struttura, non perdendo di vista l’unico progetto nel quale crediamo. Proveremo a sbagliare il meno possibile. Con l’entusiasmo dei ragazzi locali, la professionalità di chi arriva per condividere il progetto e la nostra solidità, confidiamo di poterci togliere le soddisfazioni che meritiamo.»

[bing_translator]

Fabio Piras, 43 anni, è il nuovo allenatore della Monteponi. La nuova “rivoluzione” tecnica è maturata a seguito delle dimissioni di Nicola Agus, a sua volta subentrato ad inizio ottobre al dimissionario Alessandro Cuccu. Nicola Agus ha chiuso la sua breve esperienza alla guida della Monteponi con un bilancio di 16 punti, frutto di 4 vittorie, 4 pareggi e 4 sconfitte.
Il nuovo tecnico della Monteponi nella passata stagione, dopo diverse esperienze significative nel settore giovanile, ha guidato il Carbonia, portandolo al terzo posto ed alla sfortunata partecipazione alla Coppa Primavera valida per i ripescaggi in promozione, conclusa con un pareggio senza goal a Li Punti (poi ripescato) ed una sconfitta di misura, 4 a 3, ai tempi supplementari, nell’ormai inutile finalina per il 3° e 4° posto con il Thiesi. Fabio Piras potrà avvalersi della collaborazione, in qualità di assistente, del 47enne Fabio Cau, una figura molto conosciuta ed apprezzata dagli sportivi di Iglesias.
Per Fabio Cau si tratta di un ritorno a casa dopo l’esperienza maturata alla guida tecnica della Juniores del Villamassargia e dopo quella, proprio insieme a Fabio Piras, di alcuni anni fa, alla guida della rappresentativa giovanile provinciale.

Fabio Piras trova a Iglesias una squadra rivoluzionata al mercato di dicembre, con tanti ex Carbonia, guidati dal bomber Samuele Curreli. Il compito che l’attende non è facile, perché la società guidata dal presidente Giorgio Ciccu e dal direttore sportivo Carlo Maramarco, conserva l’ambizione di rientrare in corsa per le prime posizioni, pur consapevole del forte ritardo accumulato nel girone d’andata. La Monteponi è 11ª con 17 punti, a 12 lunghezze dalle due capolista Idolo e Gonnosfanadiga e a 11 dal Sant’Elena, che occupa il terzo posto.
Dopo aver ingraziato Nicola Agus per il lavoro svolto nei tre mesi maturati alla guida della squadra, la società rossoblu ha augurato al nuovo tecnico ed al suo staff, un sereno e proficuo girone di ritorno che inizierà domenica prossima con il derby di Cortoghiana.

[bing_translator]

E’ una giornata molto importante per le squadre sulcitane, l’ottava di andata del girone A del campionato di Promozione regionale in programma oggi. Il Cortoghiana, reduce da due sconfitte consecutive, le prime della stagione, subite con l’identico punteggio di 0 a 3 in casa con il Villamassargia e a Quartucciu con il Sant’Elena Quartu, ospita il Selargius (dirige Giuseppe Puddu di Oristano, assistenti di linea Claudio Deiana e Monica Ortu di Cagliari), con la ferma intenzione di tornare alla vittoria e assestarsi nei quartieri alti della classifica. Il Villamassargia, reduce viceversa dalle prime due vittorie stagionali, ottenute con larghi punteggi (3 a 0 e 3 a 1) a spese dello stesso Cortoghiana e dell’ex capolista Gonnosfanadiga, gioca sul difficile campo della Villacidrese (dirige Samuele Giudice di Sassari, assistenti di linea Marco Ariu di Carbonia e Sergio Fara di Nuoro); la Monteponi, infine, ancora alla ricerca della sua identità dopo un complicato avvio di stagione che ha registrato il cambio di guida tecnica con l’arrivo di Nicola Agus al posto del dimissionario Alessandro Cuccu, è di scena a Tonara, sul campo di una squadra in ottima salute dopo un incerto avvio di stagione, con due sconfitte e un pareggio, cui hanno fatto seguito tre vittorie ed un pareggio (dirige Riccardo Mattu di Oristano, assistenti di linea Luca Staffieri di Olbia e Mauro Biagini di Oristano). Per i rossoblu minerari è d’obbligo un risultato positivo, possibilmente una vittoria, se vogliono continuare a coltivare ambizioni d’alta classifica, considerato che si trovano già distanziati di 10, 9 e 8 punti, dalle prime tre posizioni.

Sugli altri campi, si giocano Andromeda-Sigma De Amicis 1979, Buddusò-Arborea, Idolo-Gonnosfanadiga, Orrolese-Sant’Elena e Seulo 2010-Tortolì.

La segreteria del Comitato regionale FIGC, intanto, ha definito tramite sorteggio, gli accoppiamenti relativi alle gare dei “quarti di finale” della Coppa Italia: Cortoghiana-Arborea, Macomerese-Sant’Elena, Usinese-Tortolì 1953 ed Ilvamaddalena 1903-Stintino (sorteggio).

Nel girone B del campionato di Prima Categoria, la Fermassenti difende il fresco primato in classifica, raggiunto grazie agli ultimi risultati ma anche alla penalizzazione di 1 punto inflitta dalla Procura federale alla Tharros per il mancato rimborso all’ex tecnico nella passata stagione, nel derby di Narcao, una delle sfide più attese del campionato. Anche per la squadra di casa si tratta di un appuntamento molto importante per riscattare l’incerto avvio di stagione. Cerca una conferma l’Antiochense, dopo la bella vittoria ottenuta s(primi unti stagionali) sul campo della Nuova San Marco, nel match casalingo con la Freccia Parte Montis di Mogoro. Impegno casalingo, infine, per l’Atletico Villaperuccio, contro la Gioventù Sportiva Samassi, con la squadra sulcitana alla ricerca della prima vittoria stagionale e dei punti necessari per lasciare ad altri l’ultimo scomodo posto in classifica.

Completano il programma della giornata, le partite Calcio Capoterra-Virtus Villamar, Gergei-Libertas Barumini, Sadali-Santa Giusta Calcio, Francesco Bellu-Virtus San Sperate 2002 e, infine, Tharros-Nuova San Marco.

Su molti campi, sia in Promozione sia in Prima Categoria, incombe il rischio di un rinvio a causa della pioggia.

 

[bing_translator]

Il presidente Giorgio Ciccu alla vigilia del campionato lo aveva detto: «Puntiamo ad uno dei primi tre posti e se a fine novembre non avremo rispettato questo programma, torneremo sul mercato per rinforzare l’organico». Siamo solo ad inizio novembre ma i risultati della Monteponi non hanno sicuramente rispettato le aspettative della società che ha già cambiato allenatore, chiamando l’esperto Nicola Agus al posto del dimissionario Alessandro Cuccu e, dopo la pesante sconfitta di Siurgus Donigala (0 a 3 con l’Andromeda), ha definito la prima operazione in ingresso, senza aspettare la riapertura del mercato, tesserando lo svincolato Giuseppe Corona. Fantasista di lunga esperienza, recentemente prima al Carbonia poi al Carloforte, Giuseppe Corona farà coppia con Christian Cacciuto in un attacco che, sulla carta, promette di diventare uno dei più temibili del girone.

La settima giornata del girone di andata propine una partita ricca di interesse a Quartucciu, dove il Sant’Elena Quartu ospita il Cortoghiana. La squadra quartese cerca una rivincita dopo il pesante ko subito dall’Idolo ad Arzana che le è costato il primato in classifica, ma anche il Cortoghiana arriva all’appuntamento reduce dalla prima sconfitta stagionale, subita domenica scorsa nel match casalingo con il Villamassargia. La squadra di Marco Farci, comunque, è già tornata alla vittoria, mercoledì 30 ottobre, in Coppa Italia, nel match di ritorno degli ottavi di finale, con la Sigma De Amicis, deciso da un goal di Marco Foddi.

Chi, viceversa, è atteso ad una conferma, è il Villamassargia, corsaro alla grande (3 a 0) domenica scorsa a Cortoghiana ed atteso dal match casalingo con il Gonnosfanadiga, capolista in condominio con l’Idolo.

Sugli altri campi, si giocano: Arborea-Idolo, Selargius-Seulo 2010, Tonara-Andromeda, Tortolì-Orrolese e Sigma De Amicis-Villacidrese.

Nel girone B del campionato di Prima Categoria, la vicecapolista Fermassenti ospita la Francesco Bellu, con la ferma intenzione di continuare la sua marcia (4 vittorie e 22 pareggi), pronta ad approfittare di un eventuale passo falso della capolista Tharros, impegnata sul campo della Virtus Villamar, per balzare in testa alla classifica, lontana due punti. Giocano in trasferta le altre tre squadre sulcitane: l’Atletico Narcao a Mogoro con la Freccia Parte Montis, l’Atletico Villaperuccio sul campo della Virtus San Sperate 2002 e l’Antiochense (ancora alla ricerca dei primi punti stagionali) sul campo della Nuova San Marco.

Sugli altri campi, si giocano: Gioventù Sportiva Samassi-Gergei, Sadali-Calcio Capoterra e Santa Giusta Calcio-Libertas Barumini.

Giuseppe Corona.