14 April, 2021
HomePosts Tagged "Claudia Sanna" (Page 2)

[bing_translator]

Mercoledì 5 agosto, il Piazzale del Chiostro di San Francesco, ospiterà il primo degli appuntamenti iglesienti della rassegna culturale “Liberevento” 2020, arrivata quest’anno alla sua nona edizione.
Dal 2 al 23 agosto Liberevento, rassegna organizzata dall’Associazione ContraMilonga, proporrà quindici appuntamenti, completamente gratuiti nei comuni di Calasetta, Iglesias, Gonnesa, Portoscuso e Carloforte.
Il programma per la città di Iglesias:
• Mercoledì 5 agosto
– Ore 22.00: omaggio a Bibi Orsi
A seguire, Ritanna Armeni presenterà il suo libro “Mara. Una donna del Novecento”. Modererà l’incontro Manuela Zurru.
– Ore 23.00: pièce teatrale “Senza rete. Tutto quello che avreste voluto sapere sul doppiaggio e non avete mai osato chiedere”, con l’attore Simeone Latini.
• Mercoledì 12 agosto
– Ore 22.00: Giampiero Mughini presenterà il suo libro “UFFA. Cartoline amare di un tempo in cui accadde di tutto”. Modererà l’incontro Vito Biolchini.
– Ore 23.00: “Il concerto che sconcerta”, con il Cinquetto tirato a lucido.
• Giovedì 13 agosto
– Ore 22.00: Francesco Abate, Ciro Auriemma e Carlo Augusto presenteranno il libro “Giallo sardo”. Modererà l’incontro Marcello Murru.
– Ore 23.00: degustazione enogastronomica in collaborazione con la Cantina Aru e di Iglesias.
• Mercoledì 19 agosto
– Ore 22.00: Francesca Reggiani presenterà il suo libro “Sono italiana ma voglio smettere”. Modererà l’incontro Luca Gentile.
«E’ una grande soddisfazione regalare ai nostri concittadini, questa nuova proposta culturale che sposa scrittura, musica e teatro ha commentato l’assessore della Cultura Claudia Sanna grazie ad un progetto come “Liberevento” che porterà in Città nomi importanti che suscitano interesse, curiosità e confronto, il vero nettare della cultura.»

[bing_translator]

L’Amministrazione comunale di Iglesias e l’associazione B.V. Assunta Iglesias hanno modificato il programma della Discesa dei Candelieri, prevista per il 15 agosto 2020, a causa delle prescrizioni per l’emergenza sanitaria Covid-19.
Nel dettaglio, i Candelieri non sfileranno in processione, al fine di ridurre la possibilità di assembramenti.

Il programma alternativo, sarà quello illustrato di seguito.

8 agosto (ore 20.00). Chiostro San Francesco.
Presentazione della tesi di laurea della dottoressa Marta Pileri: “Il visual journalism per la comunicazione del patrimonio culturale intangibile: le macchine a spalla della Sardegna”.
L’accesso all’evento sarà contingentato e ridotto ad un numero massimo di 170 persone. Per prenotare la partecipazione saranno rese disponibili la messaggistica della pagina Facebook ufficiale (https://www.facebook.com/AssociazioneCandelierIglesias) ed il contatto WhatsApp 3483501065, a partire da domenica 26 luglio.

14 agosto (ore 21.30-22.30). Cattedrale Santa Chiara.
Veglia di preghiera ed offerta dei simboli alla Koimesis.

15 agosto (ore 19,00). Cattedrale Santa Chiara.
Concelebrazione eucaristica, presieduta da Sua Eccellenza mons. Giovanni Paolo Zedda, vescovo di Iglesias.

«Con grande rammarico, nonostante gli sforzi dell’Amministrazione comunale ed il grande lavoro svolto dall’associazione B.V. Assunta Iglesias, siamo costretti a rinunciare alla Discesa dei Candelieri, una delle manifestazioni culturali e religiose più importanti per Iglesiasha spiegato l’assessore alla Cultura Claudia Sanna -. Continueremo a lavorare uniti per la Città, cercando di sviluppare insieme nuove opportunità nonostante il momento non facile.»

[bing_translator]

Sarà intitolata a Grazia Sanna Serra la sala presentazioni della biblioteca comunale di Iglesias.
La cerimonia è in programma giovedì 9 luglio alle 19.30. «E’ un modo per rendere omaggio ad una scrittrice che ha saputo raccontare Iglesias e i suoi abitanti ha dichiarato l’assessora comunale della Cultura, Claudia Sannaed ha scritto opere importantissime come “I Sudditi del Dio Rosso” e “Il Regno dei Pintadu”.»
A.C.

[bing_translator]

Venerdì 26 giugno, alle ore 18.00, presso il Castello Salvaterra di Iglesias, verrà inaugurata la Mostra Permanente di Storia e Torture Medioevali.
E’ un progetto realizzato dalla Compagnia Balestrieri Fontana di Iglesias in collaborazione con l’Amministrazione comunale di Iglesias, frutto di un lavoro ventennale di ricerca storica e realizzazione artigianale delle opere esposte, ricostruzioni che seguono in maniera perfetta le modalità di lavoro del periodo medioevale, grazie anche alla grande cura nella scelta dei materiali utilizzati.

La Mostra Permanente sarà ospitata all’interno del Castello Salvaterra e permetterà ai visitatori di visionare un centinaio di pezzi tra armi, corazze, macchine belliche e strumenti di tortura utilizzati nei processi dell’Inquisizione.
«Finalmente, dopo diversi decenni, questa bellissima mostra potrà trovare il suo spaziospiega l’assessore del Patrimonio e dell’Urbanistica Giorgiana Cherchi e verrà accolta all’interno di un luogo simbolico della città, grazie alla sinergia tra la Compagnia Balestrieri Fontana e l’Amministrazione comunale.
Siamo orgogliosi del fatto che un artigiano iglesiente possa far conoscere al pubblico i suoi lavori, in una mostra che unisce passione e ricerca storica.»

«Voglio ringraziare in particolar modo la Compagnia Balestrieri Fontana ed il Maestro d’Arme Enzo Caschiliaggiunge l’assessore della Cultura Claudia Sanna – che con il suo lavoro ha permesso di valorizzare uno dei luoghi più suggestivi di Iglesias, dando a questa Amministrazione l’opportunità di incrementare l’offerta culturale e turistica della Città.»

Soddisfazione è stata espressa anche dal sindaco, Mauro Usai, che ha sottolineato come «la Città di Iglesias e il suo territorio scelgono di investire in maniera importante su una mostra permanente unica nel suo genere, sulla cultura, e su un’offerta turistica che permetta ai visitatori di vivere un’esperienza completa fatta di bellezze naturali, storia e tradizioni, grazie anche all’importante collaborazione nata tra l’Amministrazione e le associazioni della società civile».

[bing_translator]

Sono terminati, a Iglesias, i lavori di riqualificazione degli impianti elettrici di illuminazione del Campo Sportivo Polifunzionale, in località Ceramica, un intervento realizzato in sinergia dall’assessorato dello Sport e dall’assessorato dei Lavori pubblici, per un importo di 385.000,00 euro.

«Dopo un anno di lavori finalmente il Campo di Ceramica potrà presto essere restituito all’attività agonisticaha spiegato il sindaco, Mauro Usai -. Vogliamo ringraziare tutte le persone che si sono adoperate per poter ripristinare l’illuminazione nel Campo Polifunzionale. Un primo passo necessario per poter realizzare gli altri interventi e rendere la struttura pienamente operativa. Passo dopo passo restituiremo alla Città di Iglesias impianti sportivi degni di questo nome.»

Soddisfazione è stata espressa anche dall’assessore dello Sport, Claudia Sanna: «Sono estremamente felice e grata a chi ha creduto nell’investimento.  Tutto ciò è servito a non lasciare tante società sportive senza una “casa” e a permettere a tanti giovani di potersi allenare nella loro Città».

«Un importante investimento, per un intervento che rappresenta la realizzazione di quanto contenuto nelle linee programmatiche dell’Amministrazioneha commentato l’assessore dei Lavori pubblici, Vito Didaci -. Le opere pubbliche continuano.»

[bing_translator]

Il comune di Iglesias intende acquisire manifestazioni d’interesse a partecipare alla procedura per l’utilizzo, senza canone, di alcuni campi sportivi comunali ed aree pubbliche, nel periodo di emergenza epidemiologica Covid-19.
A titolo esemplificativo, le strutture e le aree pubbliche a cui si fa riferimento comprendono:
– Campo calcio Enaoli;
– Struttura sportiva Ceramica:
– Pista atletica campo sportivo Monteponi;
– Giardini pubblici di via Oristano;
– Piazza Conte Ugolino della Gherardesca;
– Parcheggi Centro Culturale;
– Piazza Pichi;
– Piazzale Monteponi fronte chiesa Santa Barbara;
– Piazza Municipio
– Parco Villa Boldetti;
Le associazioni sportive potranno individuare nella domanda di fruizione, un’area pubblica diversa da quelle sopra indicate, in tal caso l’Ufficio Sport valuterà la possibilità di accogliere l’istanza. Restano in vigore i diritti acquisiti dai concessionari dei campi sportivi comunali.
Le associazioni in possesso dei requisiti specificati nel bando, che chiederanno l’utilizzo delle strutture e delle aree in questione dovranno averne cura e provvedere al rispetto delle prescrizioni sanitarie di sicurezza.
L’utilizzo delle aree avrà efficacia per tutta la durata dell’emergenza epidemiologica, dalla formalizzazione dell’assegnazione temporanea in uso fino a nuovo avviso del comune di Iglesias.
Il bando pubblico, le modalità per la manifestazione d’interesse e la relativa modulistica, sono disponibili nel sito internet istituzionale del comune di Iglesias.
«L’emergenza Covid ha prodotto gravi danni anche in ambito sportivo, per questo l’assessorato dello Sport e tutta l’Amministrazione hanno lavorato per dare respiro alle società sportive che in questi mesi hanno dovuto interrompere le proprie attività, subendo un notevole danno economico, che si aggiunge al disagio fisico e sociale vissuto dalle persone costrette a casaha spiegato l’assessore dello Sport, Claudia Sanna. Lo facciamo aprendo gli spazi di proprietà del Comune a titolo gratuito, dando modo ai cittadini di utilizzare le strutture sportive comunali e le aree pubbliche, senza il pagamento di nessun canone, fino alla fine dell’emergenza Covid-19.»

Sabato 22 febbraio, la città di Iglesias ospiterà la sfilata delle maschere e dei carri allegorici per la V edizione del Carnevale Iglesiente. La manifestazione è organizzata dalla Stardust Events e dall’Associazione Turistica Pro Loco di Iglesias, con il patrocinio dell’Amministrazione comunale.
La partenza è prevista alle ore 15.00 in Via Pacinotti, nel quartiere Serra Perdosa, con la sfilata dei carri allegorici che, di seguito, attraverseranno: Corso Colombo, Via Crocifisso, Via Torino, Via Veneto, Via Piazza Mercato, Via Gramsci, Piazza Sella, Via Garibaldi, Via Antas, Via Valverde, e ritorno in Piazza Sella.
Al termine della serata il tradizionale rogo di Norfieddu e la grande festa in Piazza, presentata da Patrizia Pani, con il DJ Set di Francesco Guarino. La sfilata dei carri vedrà la partecipazione di oltre mille figuranti e di 21 gruppi di maschere, tra i quali 3 gruppi di maschere tradizionali del folklore sardo (S’Urzu e Sos Bardianos di Ula Tirso, Tumbarinos di Gavoi e Su Harrasehare Lodinesu di Lodine).
«Un appuntamento imperdibile, ed un classico delle manifestazioni per il Carnevale – ha detto il Sindaco Mauro Usai – grazie all’impegno degli organizzatori, che hanno contribuito a realizzare una manifestazione diventata un importante strumento di promozione per la nostra Città.»
«Stardust non è una novità nel panorama sportivo e degli eventi cittadini, sono stati loro qualche anno fa a riportare in vita il Carnevale Iglesiente – ha messo in evidenza l’assessore della Cultura Claudia Sanna -. La mia volontà si è concretizzata nel dare loro lo spazio che meritavano all’interno di uno dei momenti più belli per la Città, il Carnevale. Si è dato loro un ruolo organizzativo determinante, condiviso con l’Associazione Pro Loco, che consentirà di vivere una bella giornata in maschera, in cui i gruppi provenienti da tutta la Sardegna sfileranno lungo le vie della Città. Come da tradizione, il gruppo folk accompagnerà il rogo di Norfieddu, e per finire, ci sarà tanta buona musica in Piazza Sella. Voglio rivolgere il mio personale ringraziamento per tutto il lavoro svolto finora, che ci porterà a festeggiare tutti insieme – ha concluso Claudia Sanna. L’auspicio è che siate numerosi e vi divertiate!»

 

                   

[bing_translator]

La chiesa di San Pio X di Iglesias s’è riempita ieri sera (550 persone sedute, almeno 150 in piedi) per il concerto gospel del gruppo JP & the Soul Voices, ultima tappa della rassegna “Gospel Explosion” organizzata dall’associazione culturale Progetto Evoluzione di Narcao guidata dal direttore artistico Gianni Melis, con la collaborazione della parrocchia ed il patrocinio del comune di Iglesias, rappresentato dagli assessori della Cultura Claudia Sanna e dei lavori pubblici Vito Dodaci.

Per l’ultima tappa della dieci giorni iniziata il 21 dicembre a Villasimius e sviluppatasi attraverso Sestu (22 dicembre), Sinnai (23 dicembre), Carbonia (25 dicembre), Sassari (26 dicembre), Alghero (27 dicembre), Pula (28 dicembre) e Portoscuso (ieri, 29 dicembre), il gruppo gospel originario della zona centrale della Florida, nel profondo sud degli Stati Uniti, guidato dal leader e fondatore John Polk, è un pastore e musicista gospel con esperienze in ambito nazionale ed internazionale, non ‘è risparmiato ed è stato ripagato dal pubblico che ha partecipato con grandissimo entusiasmo.

Alleghiamo un ricco album fotografico ed alcuni brani registrati durante la serata, presentata dal parroco, don Giorgio Fois, dall’assessore Claudia Sanna e dal direttore artistico dell’associazione culturale Progetto Evoluzione, Gianni Melis.

                                            

[bing_translator]

Dopo l’anteprima di sabato 7 e domenica 8 dicembre, da venerdì 13 dicembre ritornano i “Mercatini di Natale 2019”, con un ricco calendario di manifestazioni che animeranno il Centro di Iglesias fino alla vigilia di Natale, «realizzate grazie alla collaborazione con il Centro Commerciale Naturale Centro Città Iglesias e con il contributo degli assessorati della Cultura, alle Attività Produttive e alle Politiche sociali – ha spiegato il sindaco Mauro Usai – una sinergia che si è dimostrata vincente e ha permesso quest’anno di ottenere due importanti finanziamenti regionali, uno per i Mercatini di Natale e uno destinato ai Centri Commerciali Naturali».
Dodici giorni dedicati alla musica, all’intrattenimento, agli acquisti e all’animazione per grandi e piccoli, quest’anno con alcune importanti novità, come il progetto curato dall’assessorato delle Politiche sociali e realizzato in collaborazione con la rete delle associazioni di volontariato, che prevede la presenza di stand per l’impacchettamento dei regali, i cui proventi saranno destinati all’acquisto di un gioco pubblico privo di barriere architettoniche.
«Una maniera per riflettere, anche nei giorni di festa, sull’importanza delle politiche di inclusione e solidarietà, per accompagnare le persone in situazione di disabilità a ricoprire il ruolo che meritano all’interno della comunità», ha messo in evidenza l’assessore delle Politiche sociali, Angela Scarpa.
Per il gran finale, sabato 21, domenica 22 e lunedì 23 dicembre, è in programma una sorpresa, con la presenza di un artista di eccezione.
Tre giorni in cui Iglesias ospiterà la musica di Moses, virtuoso dell’armonica beatbox e vincitore di Italia’s Got Talent.
«Un evento dedicato a chi ama la musica – ha detto l’assessore della Cultura, Claudia Sanna – con concerti che animeranno per tre giorni le vie del Centro e daranno un importante contributo alla promozione culturale e turistica della città.»
Il focus più importante sarà riservato al piccolo commercio, vero fulcro dei Mercatini di Natale, con la presenza di un numero sempre maggiore di stand, che quest’anno saranno 29 e ospiteranno artigiani e produttori.
«Un’iniziativa che vuole valorizzare il ruolo dei commercianti e dei piccoli produttori – ha rimarcato l’assessore delle Attività produttive, Ubaldo Scanu – che avranno una vetrina importante per far conoscere i propri prodotti. Una maniera di valorizzare tutto il commercio, grazie anche alla sinergia con l’associazione Centro Città.»

[bing_translator]

La Casa di Suoni e Racconti presenta, ancora una volta nel mese di novembre, la terza edizione della Rassegna di CineConcerti SINESTESIE, una selezione di opere visive sonorizzate dal vivo con l’obiettivo di portare il Cinema “quasi” sul Palcoscenico e la Musica “quasi” sullo Schermo. Per l’anno 2019 la Casa di Suoni e Racconti propone un’indagine su nuove forme di interazione performativa tra la Musica ed il mondo dell’Arte Visiva, concentrandosi sui temi dell’Identità e della Tradizione Sarda. Dopo gli appuntamenti con Sardinian Heroes e Electronodas, l’ultimo racconto sinestetico per questo 2019 sarà Pantumas, produzione della Casa di Suoni e Racconti, in programma mercoledì 20 novembre, alle ore 21.00, presso lo Spazio Hermaea a Cagliari (via Santa Maria Chiara 24/a – Pirri). Le opere proiettate saranno il frutto di una performance di illustrazione dal vivo dedicata ai Mostri della Tradizione Sarda, diretta da Andrea Congia. S’Amutadori, sa Bruscia, sa Coga, s’Erchitu, sa Stria, Momoti e Maria Farranca prenderanno vita nei disegni di Fabio Coronas, Ilaria Gorgoni, Andrea Lecca, Elena Mastidoro, Claudia Sanna, Renaiss (pseudonimo dell’artista Beatrice Penco Sechi) e Manuela Virdis. L’azione estemporanea dei sette Artisti sarà catturata e proiettata sullo schermo dal team del canale web EjaTV (Nicola Di Mille e Mauro Pes) e dagli Operatori Video Edoardo Matacena e Davide Manca, e sarà ispirata dalle musiche originali dell’Orchestrina dei Miracoli (Andrea Sini – tromba, Giorgio Granella – tromba/flicorno, Mauro Medda – tromba/flicorno/trombone, Fabio Coronas – cornetta/trombone, Massimo Demontis – trombone, Franco Dessì – trombone, Tullio Puddu – basso tuba, Andrea Congia – chitarra classica/synth, Marco Caredda – percussioni). Il costo del biglietto d’ingresso al CineConcerto è di 10 euro (è, inoltre, previsto un biglietto d’ingresso ridotto per gli studenti dei Conservatori di Musica al costo di 7,50 euro).

Con SINESTESIE la Casa di Suoni e Racconti prosegue il suo impegno artistico nella creazione di un dialogo tra le Arti che prevede questa volta l’incontro tra il Cinema e la Musica. La Rassegna di CineConcerti è, infatti, il terzo segmento del progetto artistico-culturale della Casa di Suoni e Racconti, TRA LE MUSICHE, a cui si potrà dare sostegno attraverso la piattaforma di crowdfunding buonacausaa.org . SINESTESIE gode del patrocinio della Regione Autonoma della Sardegna, della Città Metropolitana e del Comune di Cagliari, della Municipalità di Pirri e della Fondazione di Sardegna.