18 May, 2022
HomePosts Tagged "Laura Cappelli" (Page 2)

Buggerru ospiterà la finale del campionato italiano juniores di surf da onda. Circa cento atleti sono pronti a partecipare al Buggerru Surf Trophy per l’assegnazione dei titoli tricolore della federazione Surfing Fisw.

Onde lunghe e sabbia dorata, con l’orizzonte che si perde a ovest dove si generano le migliori mareggiate del Mediterraneo. Buggerru è questo, ed è anche un paese dai mille racconti e ora nuovamente sotto ai riflettori del surf da onda. Il primo novembre si è aperta la finestra temporale per il contest più atteso dai migliori atleti juniores italiani, il Buggerru Surf Trophy, una delle tre tappe nazionali, finora sempre riconfermata come finale del tour. L’evento è organizzato dall’associazione sportiva Buggerru Surf Club con il patrocinio del comune di Buggerru e si svolgerà entro il 15 dicembre alla prima mareggiata utile.

Sono oltre cento gli atleti previsti e quattro le categorie in gara, maschili e femminili. La tappa di Buggerru designerà così otto nuovi campionesse e campioni italiani. L’organizzazione di gara è come sempre basata sul sistema dei semafori: quando le carte meteorologiche segnaleranno l’arrivo di una perturbazione adeguata sarà annunciato il semaforo giallo; qualora poi le previsioni dovessero concretizzarsi, entro 48 ore verrà dato il via definitivo con il semaforo verde.

Le iscrizioni alla gara si sono aperte alcuni giorni fa. Sarà possibile registrarsi sino alle 23.59 del 15 novembre. Soltanto in caso di chiamata della gara prima di tale data, sarà il semaforo a decretare la chiusura delle iscrizioni. 

«Svolgeremo la competizione su due giorni e con il mare da maestrale in modo da sfruttare l’onda che frange accanto al molospiega il presidente del Buggerru Surf Club e contest director Simone Esposito ci aspettiamo circa cento atleti e siamo pronti ad ospitarne anche 140. Per tutti noi è un orgoglio vedere così tanti ragazzi allenarsi e competere in uno spot rinomato e con tanta storia come Buggerru, e tutto questo ci sta spingendo a cercare di far diventare ancora più grande questo evento.»

«Riteniamo che il surf sia uno sport importante per la nostra comunitàha detto Laura Cappelli, sindaco del comune di Buggerru – lo è sia dal punto di vista sportivo e sociale, sia da un punto di vista turistico. Non solo ci permette di allungare la stagione, ma fa conoscere il territorio anche a tante persone che altrimenti difficilmente avremmo raggiunto. Poi, considerando la pandemia di Covid-19, c’è anche un ulteriore valore aggiunto: siamo riusciti anche l’anno scorso a poter svolgere la manifestazione, e in un momento di questo tipo uno sport all’aria aperta è quanto mai azzeccato.»

Si è insediato questo pomeriggio il nuovo Consiglio comunale di Buggerru eletto il 10 e 11 ottobre scorsi. La sindaca Laura Cappelli, confermata per il secondo mandato, ha giurato e presentato la Giunta che risulta così composta:

Massimo Chessa: vice Sindaco ed assessore con delega alla Viabilità

Martina Rita Andreuccetti: assessore con delega alle Politiche giovanili e sociali

Simona Spada: assessore con delega alla Cultura, Spettacolo ed Eventi, Pari opportunità

Luana Medda: assessore con delega alla Pubblica istruzione, Politiche ambientali e della Pesca

Laura Cappelli ha assegnato anche alcune deleghe a tre consiglieri.

Daniela Murtas: consigliere con delega al decoro urbano

Francesco Ledda: consigliere con delega al bilancio e programmazione

Roberto Porcina: consigliere con delega allo sport e politiche del lavoro

Laura Cappelli, candidata della lista “Buggerru Idea Comune”, è stata confermata sindaca di Buggerru con 446 voti (57,92%) su Ignazio Piras, candidato della lista “Buggerru per tutti”, fermatosi a 324 (42,08%).

Le preferenze dei candidati alla carica di consigliere comunale e gli eletti.

Lista “Buggerru Idea Comune” (8 seggi): Massimo Chessa 64, Martina Rita Andreuccetti 59, Simona Spada 47, Daniela Murtas 42, Luana Medda 37, Riccardo Atzei 36, Francesco Ledda 32, Daniela Murtas 32, Roberto Porcina 31. Non eletti: Luca Deriu 22, Serena Pinna 3, Daniele Antonio Piras 1.

Lista “Buggerru per tutti” (4 seggi): Francesco Diego Orrù 83, Marco Vacca 41, Elia Broccia 36, Fabio Antonio Ravot 27. Non eletti: Davide Rombi 26, Maria Laura Rutilio 21, Marta Meloni 18, Gian Paolo Billai 17, Ernesto Christian Sanna 8, Fabio Antonio Cadoni 7, Federico Baroschi 7, Alessandra Tidu 6.

Manca ancora l’ufficialità ma Laura Cappelli, candidata della lista “Buggerru Idea Comune”, è avviata alla conferma a sindaco di Buggerru. Nel corso dello spoglio ha accumulato un vantaggio consistente nei confronti dell’altro candidato, Ignazio Piras, della lista “Buggerru per Tutti”.

Nella sezione numero 1 Laura Cappelli ha ottenuto 189 voti, Ignazio Piras 131, a breve i dati ufficiali anche per la sezione n° 2.

Tragedia del mare sfiorata nella spiaggia di San Nicolò, a Buggerru. Due persone avventuratesi tra le onde, sono state salvate dai bagnini, dall’elisoccorso e dalla motovedetta della Capitaneria.
«Ancora una volta, l’incoscienza, la stupidità ed il menefreghismo mettono a rischio la vita dei bagniniha commentato su Facebook la sindaca, Laura Cappelli. Anche oggi, con 2,5 m d’onda, due incoscienti hanno ben pensato di fare il bagno, in uno dei mari più pericolosi della Sardegna. Solo grazie all’intervento dei bagnini del DidoBeach, Davide e Daniele, si è evitato il peggio.»
«Spero che per il futuro si possa valutare di addebitare l’intervento dell’elisoccorso e della motovedetta della capitaneria a chi, seppur più volte ripreso dai bagnini, pensa di fare il bagno in una piscinaha concluso Laura Cappelli -: l’istinto è stato quello di darvi una sculacciata, come si fa con i bambini, anche se si è trattato di due adulti. Con il mare non si scherza.»

«Da poco meno di una settimana, i pazienti che usufruiscono del centro dialisi di Buggerru sono costretti a recarsi, per poter essere sottoposti a terapia, presso gli ospedali di Iglesias e Carbonia. Ancora una volta emerge l’incapacità organizzativa, che attualmente preferisce far viaggiare per 45 chilometri 6 pazienti, piuttosto che spostare su 6 giorni settimanali 1 infermiere ed 1 medico. La situazione è ormai insostenibile, siamo privati di ogni nostro sacrosanto diritto alla Salute. Stasera scriverò al Prefetto, ma non escludo azioni eclatanti, i miei concittadini sono già particolarmente svantaggiati per posizione geografica, è assurdo che per assecondare i lavoratori che non vogliono spostarsi nel nostro paese, ottantenni gravemente malati, debbano rischiare la vita.»

La denuncia arriva dalla sindaca, Laura Cappelli, che conclude affermando: «Qualcuno dovrà rispondere di questo».

Giampaolo Cirronis

E’ iniziato il percorso finalizzato alla costituzione del Distretto Rurale promosso dall’Unione dei Comuni Metalla e il Mare. L’idea di costituire il Distretto Rurale scaturisce dalla volontà dei soggetti promotori di individuare nuovi strumenti e nuove opportunità di sviluppo basate su approcci condivisi e partecipati. Secondo Laura Cappelli, presidente dell’Unione di comuni e sindaco di Buggerru «attraverso il nuovo modello di partenariato pubblico e privato si intende individuare soluzioni innovative finalizzate a migliorare la produttività e la redditività del comparto agricolo, ad accrescere la collaborazione fra gli attori territoriali, a tutelare e valorizzare il vasto patrimonio ambientale, storico e culturale, così da contribuire concretamente al superamento delle problematiche della disoccupazione e dello spopolamento dei nostri paesi».

Per Mauro Usai, sindaco di Iglesias «occorre definire nuove strategie di cooperazione e integrazione fra comunità della costa e delle zone interne, tra paesi della ruralità più autentica e la vicina città, Il Distretto Rurale rappresenta per tutti noi una concreta opportunità di sviluppo economico e sociale ed una importante occasione, in particolare per le giovani generazioni, per rivalutare l’agricoltura e le attività connesse secondo una logica di stabilità economica, benessere alimentare e cura del territorio».

Secondo l’assessore dell’Agricoltura del comune di Fluminimaggiore Gianni Gaviano, «rinnovare l’interesse verso l’agricoltura può rappresentare una importante occasione per rinvertire i fenomeni sociali dovuti all’abbandono delle aree rurali, superare la marginalità e lontananza dei nostri paesi ed accrescere la qualità della vita della nostra gente».

«Aderiremo con interesse e assicureremo il nostro sostegno all’iniziativaha sottolineato il sindaco di Domusnovas Massimiliano Ventura -. Per la nostra amministrazione creare opportunità di sviluppo e valorizzare le risorse endogene rappresenta una priorità insieme al sostegno al settore produttivo profondamente provato dal prolungarsi dell’emergenza sanitaria. Occorre infondere entusiasmo e sostenere in ogni forma la ripresa economica anche attraverso azioni innovative e di immediata efficacia.»

Nel suo contributo, il sindaco di Musei, Sasha Sais ha detto che il nucleo iniziale del Comitato Promotore svolgerà da subito una costante ed intensa attività di coinvolgimento delle associazioni di Categoria, datoriali, sindacali del mondo sociale e della cultura, delle imprese e dei giovani con il fine di arrivare alla definizione di un Comitato Promotore che si identifichi con il partenariato più ampio e per la presenza di tutti i portatori di interesse.

Ha concluso l’assessore dell’Agricoltura del comune di Iglesias Francesco Melis. «La vasta rete di soggetti pubblici e privati ha detto -, opererà in una logica di compartecipazione, apporterà esperienze, proposte, idee e progetti che saranno condivise ed andranno ad alimentare la definizione del programma e delle strategie che, riassunte nel Piano di Distretto orienteranno, in forma partecipata, le azioni del nuovo organismo».

Per conoscere il calendario degli incontri, ottenere maggiori informazioni ed aderire al progetto si può visitare il sito https://costituendodistrettometallaeilmare.weebly.com

La problematica del dragaggio dei porti in area SIN è stata esaminata ieri nel corso di un incontro svoltosi a Roma, presso il ministero della Transizione ecologica, l’incontro tra l’amministrazione comunale di Buggerru, il sottosegretario Vannia Gava, il deputato Eugenio Zoffili ed il consigliere regionale Michele Ennas.

Grazie alla professionalità e disponibilità del sottosegretario di Stato Vannia Gava, è stato possibile approfondire ulteriormente l’annosa problematica del dragaggio del porto che potrà finalmente trovare una soluzione con l’approvazione alla Camera dei deputati di un emendamento della Lega al decreto semplificazioni. Di vitale importanza risulta ora il voto favorevole da parte di tutti i partiti in modo trasversale.

«Sono estremamente soddisfatta per il risultato raggiunto, in tanti anni di viaggi a Roma, mai come oggi ho avuto la sensazione che gli Enti sovraordinati fossero così sensibili al tema che attanaglia da vent’anni la nostra comunitàdice Laura Cappelli, sindaca del comune di Buggerru -. La risoluzione della problematica per il porto di Buggerru, comporterebbe la risoluzione anche per porti industriali di importanza numerica nettamente superiore e dislocati in tutta Italia.»

 

È online da oggi, il portale turistico del comune di BuggerruIl sito è stato oggetto di un’intera stagione di studio e ricerche, con l’inserimento della storia del paese, il patrimonio storico e minerario presente, le attività turistiche e commerciali. 

Sul sito è inoltre presente una sezione interamente dedicata alla Galleria Henry, con la possibilità di prenotazione online a decorrere dalla visita del prossimo 18 giugno.

È stato un lavoro lungo ed impegnativo, che ha coinvolto oltre la struttura comunale, anche tutte le imprese del territorio.

Il sito sarà in continua evoluzione, anche attraverso le segnalazioni dei fruitori e degli esercenti le attività.

“Sono profondamente soddisfatta del risultato raggiunto ha commentato la sindaca, Laura Cappelli -, anche Buggerru, si appresta ad emergere al pari di altre località sino ad ora più note.”