25 January, 2022
HomePosts Tagged "Remo Branca" (Page 2)

[bing_translator]

Sarà inaugurata giovedì 19 gennaio, alle ore 18.00, presso la Saletta del Portico in Piazza Roma a Carbonia, la Mostra collettiva del Liceo Artistico “Remo Branca” di Iglesias (Istituto di Istruzione Superiore G. Asproni).

La mostra sarà visitabile giovedì 19, venerdì 20 e sabato 21 gennaio, dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 17.00 alle 20.00.

In occasione delle giornate dedicate all’orientamento scolastico, la Commissione “Arte e territorio” del Liceo Artistico “Remo Branca” di Iglesias  inaugura la Mostra collettiva dei lavori realizzati, negli ultimi anni scolastici, dagli alunni dei corsi di Arti Figurative, Architettura e Ambiente e Design. L’esposizione è stata organizzata con la collaborazione dell’assessorato della Cultura del comune di Carbonia.

L’esposizione propone circa trenta opere significative del percorso didattico degli allievi, realizzate, nei laboratori di grafica e pittura, con le tecniche ad olio, acrilico e tecniche miste, su tela e su tavola. A queste si aggiungono elaborati di vario genere, dal rilievo al tuttotondo, all’installazione, realizzati con le tecniche plastiche nel laboratorio di modellato. Sarà esposto anche un campionario di tavole progettuali di architettura e di design, realizzate nei rispettivi laboratori, oltre a bozzetti e modelli in scala.

Il repertorio di opere rappresenta una sintesi indicativa delle potenzialità creative che gli allievi dell’Istituto sono in grado di esprimere, compatibilmente con la loro età e con i mezzi e strumenti di cui la scuola dispone. Questa mostra offre una panoramica di ciò che gli allievi della scuola “Remo Branca”, con entusiasmo e metodico esercizio quotidiano, svolgono nelle ore dedicate alle attività laboratoriali, attraverso un’incessante ricerca – guidata dai docenti – di dialogo tra le diverse forme di espressione artistica.

Anche attraverso iniziative come questa, gli organizzatori intendono contribuire a creare un ponte tra scuola e territorio, avvicinando tutti, giovani e adulti, al mondo dell’arte e della scuola.

[bing_translator]

Gli 11 premiati.

Gli 11 premiati.

002bis img-20161203-wa0004030img-20161203-wa0005

Il Rotary Club di Iglesias ha consegnato venerdì 2 dicembre, nella sala Remo Branca del Municipio di Iglesias. i premi ai vincitori del Bando di concorso Solidarnosu 2016. Quest’anno, anche grazie alla collaborazione prestata dai sindaci dei Comuni interessati con l’affissione del bando negli albi comunali, il concorso ha avuto un alto numero di domande, in genere totalmente in linea con i requisiti richiesti, per cui l’ammontare messo a disposizione dal Club per le borse di Studio ha dovuto essere elevato a 3.075 euro in luogo dei 2.500 previsti dal bando. Ciò è stato possibile anche grazie all’incasso del concerto del giovanissimo e bravissimo pianista Niccolò Caffaro, organizzato a fini benefici dall’Ente Concerti Città di Iglesias e dal Rotary Club.

Iniziando la cerimonia, il presidente del Rotary Club di Iglesias, Marco Slavik, ha dato la parola al sindaco di Iglesias, Emilio Gariazzo, che, dopo aver porto il suo saluto ai numerosissimi presenti, ha espresso il suo plauso all’iniziativa del Rotary Club e  soprattutto ai vincitori dei premi.

Il presidente del Rotary Club ed il presidente dall’Ente Concerti Città di Iglesias, Carlo Erriu, hanno poi consegnato i premi, di importo compreso fra 500 e 150 euro, agli 11 vincitori, che hanno ricevuto l’applauso di tutti i presenti e, nel caso dei ragazzi di Buggerru e Musei, anche il plauso personale dei sindaci Laura Cappelli e Antonello Cocco, che avevano voluto partecipare a questa premiazione dei loro concittadini.

La società Sarda Affumicati operante a Buggerru loc Sa Colombera, è stata insignita del Premio “Iglesias che produce”, promosso per il 20° anno consecutivo dal Rotary Club iglesiente. La cerimonia si è svolta nella Sala Remo Branca del Municipio di Iglesias.

Si tratta di una società che opera nel settore dell’agro alimentare con grande successo e che esporta il 75% della produzione all’estero.

La Sarda Affumicati è sorta ventidue anni fa, con l’obiettivo di integrare verticalmente l’attività di allevamento di anguille in una vecchia acquacoltura già esistente a Buggerru, lungo le coste sud-occidentali della Sardegna. Con 13 dipendenti, è ormai leader nel settore e da lustro a tutta l’Isola.

 Il Premio, costituito in una targa realizzata dall’artista iglesiente Stefano Cherchi, è stato consegnato dal presidente del Rotary Club Giovanni Cui al titolare dell’azienda, Quirino Coghe, nel corso di una cerimonia alle quale hanno preso parte anche i sindaci di Iglesias, Emilio Gariazzo, e di Buggerru, Silvano Farris.

Contestualmente Quirino Coghe, dopo i ringraziamenti per il premio ricevuto, ha illustrato brevemente le prospettive dell’azienda e le sue possibilità di ulteriore sviluppo.

20150612_195847 IMG-20150613-WA0001