23 February, 2024
HomePosts Tagged "Vito Didaci"

Il sindaco Pietro Morittu e l’intera Amministrazione comunale di Carbonia si stringono simbolicamente in un abbraccio ai familiari di Vito Didaci, assessore dei Lavori pubblici del comune di Iglesias, scomparso all’età di 82 anni.

Vito Didaci, tra i tanti ruoli ricoperti, è stato insegnante elementare, segretario territoriale della CISL Scuola del Sulcis Iglesiente, componente della Segreteria provinciale e regionale della CISL Scuola e per due consiliature componente del Distretto Scolastico d’Iglesias, componente del Direttivo del Consorzio Industriale dello Z.I.R. di Iglesias, assessore dell’Urbanistica, Agricoltura e vicesindaco del comune di Iglesias dal 1986 al 1990, assessore della 19ª Comunità Montana, componente della Deputazione Amministrativa del Consorzio di Bonifica del Cixerri, assessore del Commercio e Turismo del comune di Iglesias dal 2000 al 2005, componente del Consiglio di Amministrazione IGEA.

Dal 2018 era assessore dei Lavori pubblici, Opere pubbliche e Manutenzioni del comune di Iglesias nella Giunta guidata dal sindaco, Mauro Usai.

«Esprimiamo il nostro cordoglio per la dipartita di Vito Didaci, uomo delle istituzioni che si è sempre speso a beneficio della sua comunità e del territorio con impegno e dedizione, dedicando una vita intera alla politica e alla pubblica amministrazione. Una persona perbene, un politico serio e competente con cui l’Amministrazione comunale di Carbonia ha collaborato proficuamente in varie occasioni. Inviamo le nostre più sentite condoglianze ai familiari e un abbraccio simbolico al sindaco Mauro Usai e all’intera Amministrazione comunale di Iglesias», ha detto il sindaco Pietro Morittu.

E’ morto oggi, all’età di 82 anni, Vito Didaci, assessore dei Lavori pubblici del comune di Iglesias. Una vita dedicata alla politica e alla pubblica amministrazione, era coetaneo, amico e compagno di tante battaglie in politica, di Giorgio Oppi, mancato il 26 luglio dello scorso anno.

Il ricordo di Mauro Usai, giovane sindaco di Iglesias, al suo fianco nell’amministrazione della città negli ultimi cinque anni.

“Hai combattuto e lavorato fino a quando le forze te lo hanno permesso. Grazie infinite per la tua saggezza, la tua determinazione, la tua amicizia. Gran parte dei risultati di questi anni di governo sono decisamente merito tuo. Potrei raccontare tanti aneddoti che custodirò nel mio cuore per sempre. Ho visto Vito Didaci a 80 anni suonati, durante un diluvio, scendere dalla macchina per disostruire una caditoia con le mani e il giorno dopo, con stessa determinazione, battagliare per i fondi sull’efficientamento idrico che hanno permesso ad Iglesias, nonostante il grande caldo di quest’estate, di non chiudere l’acqua nemmeno un giornoaggiunge Mauro Usai -. L’ho visto sotto 40 gradi seguire metro per metro tutti gli interventi sugli asfalti di questi anni. Conosceva ogni centimetro di Iglesias e una volta l’abbiamo pure girata in scooter insieme.

Prima di essere un politico era per tutti Maestro Didaci: un educatore, un nonno affettuoso.

Vito era una gran brava persona, un politico con la P maiuscola, con un’intelligenza ed una sensibilità che pochi veramente conoscevano.”

“Se ne va con lui un pezzo di storia di Iglesias che ho avuto l’onore, per 5 anni, di condividere attraverso l’esperienza di governo cittadino. Anagraficamente eravamo i due estremi della giunta e molto spesso, per sdrammatizzare i momenti di tensione che precedevano le riunioni importanti, ci presentavamo così. Era infatti autoironico, sempre con la battuta pronta e con un vassoio di pasticcini che non mancava mai di portare nelle occasioni. Gli volevamo bene e gliene vorremo per sempre.

Grazie Vito, grazie infinite per tutto”, conclude Mauro Usai.

Sono terminati i lavori di sistemazione del cimitero di Iglesiascon la restituzione dei loculi ai legittimi concessionari, in seguito alle operazioni di estumulazione e di nuova tumulazione. I loculi restituiti ai concessionari sono 229, interventi resi possibili grazie alla programmazione ed alla collaborazione tra l’assessorato dei Lavori pubblici del comune di Iglesias e la ASL.

«Come espresso nelle dichiarazioni programmatiche del sindaco Mario Usai, siamo riusciti ad eseguire tutte le opere necessarie all’ampliamento del cimitero ed a restituire i loculi ai legittimi concessionari entro il periodo del mandato politico della Consiliatura – ha spiegato Vito Didaci, assessore dei Lavori pubblici -. Colgo l’occasione per ringraziare gli Uffici della ASL, nelle persone del dott. Simola, del dott. Frailis e del dott. Paolucci. Oltre a questi interventi, sono stati predisposti ed attrezzati ulteriori spazi per accogliere 1.000 nuovi loculi ha concluso Vito Didaci -. Da settembre, salvo imprevisti, saremo in condizione di iniziare i lavori per esaudire le richieste di ricongiungimento delle salme in seguito alle richieste presentate dai cittadini.»

Sono prossimi al via, a Iglesias, gli interventi per il completamento degli impianti di illuminazione pubblica e per la manutenzione straordinaria delle strade e dei marciapiedi nella Zona Industriale Comunale, con l’approvazione da parte della Giunta Comunale del progetto definitivo/esecutivo dei lavori.
Gli interventi, finanziati per un importo complessivo di 1.800.000 euro, dei quali 1.200.000 sovvenzionati dalla Regione Sardegna ed il resto da fondi comunali, riguarderanno, nel dettaglio, la realizzazione ed il completamento degli impianti di illuminazione pubblica, con l’apporto di lampade LED ad elevate prestazioni, il ripristino in determinati settori del manto stradale, al fine di eliminare dossi ed avvallamenti, il riposizionamento di pozzetti e caditoie, la predisposizione di cavidotti e la messa in sicurezza dei marciapiedi, con la pulizia delle aree verdi e la potatura delle piante.
«In questo modospiega il sindaco Mauro Usaisi potranno completare le infrastrutture fondamentali per l’attività delle imprese operanti nella Zona Industriale recentemente acquisita dal Comune, intervenendo su settori come quelli della viabilità, della sicurezza stradale e dell’illuminazione pubblica. L’Amministrazione comunale ha scelto di scommettere sulla Zona Industriale, un’area fondamentale per lo sviluppo della nostra Città e del territorio.»
«Una serie di lavori che hanno lo scopo di proseguire nella valorizzazione della Zona Industrialeha messo in evidenza l’assessore dei Lavori pubblici Vito Didacie che arrivano dopo gli interventi sulla rete idrica per l’acqua potabile. E’ fondamentale garantire alle imprese le condizioni migliori per operare.»

A Iglesias, è stata approvata la progettazione definitiva per la realizzazione delle opere di urbanizzazione primaria nella via Danimarca.
I lavori, finanziati per un importo di 220.000,00 euro, rientrano nel programma triennale delle opere pubbliche, prevedono interventi nell’ambito della viabilità, dell’illuminazione pubblica e nella realizzazione di reti fognarie e di scarico.
Il progetto prevede la divisione dell’area in questione in tre lotti, ed i lavori di urbanizzazione prenderanno il via nel primo lotto con la demolizione e la rimozione del fondo stradale esistente, la realizzazione di una rete fognaria per le acque nere e di una per le acque bianche, degli allacci alle utenze private, con il posizionamento degli impianti di illuminazione pubblica e la realizzazione del nuovo piano stradale con i relativi marciapiedi.
Verrà inoltre predisposta la cavidottistica per il posizionamento successivo delle reti tecnologiche.
In seguito i lavori verranno estesi agli altri due lotti della Via, con la realizzazione di interventi analoghi.
«Un progetto fondamentale per la realizzazione delle opere di urbanizzazione primariaha spiegato il sindaco Mauro Usaied una maniera per ribadire la massima attenzione per le periferie, grazie ad interventi concreti che permetteranno di superare problematiche da tanti anni in attesa di risoluzione.»
«Dopo la realizzazione delle reti idriche e fognarieaggiunge l’assessore dei Lavori pubblici, Vito Didaci inizieremo i lavori sulla strada, in modo da garantire le opere di urbanizzazione in una via che necessitava da tempo di importanti interventi.»

Proseguono, con nuovi interventi, i lavori di rifacimento dei marciapiedi e di abbattimento delle barriere architettoniche in diverse vie di Iglesias.
Dopo i primi interventi, iniziati nei mesi scorsi ed in fase di completamento nella Via Valverde (tratto prospiciente il Campo Sportivo Monteponi) e lungo il perimetro dei Giardini Pubblici, nei prossimi giorni inizieranno i nuovi lavori in via Vittorio Veneto, nel tratto di marciapiede compreso tra la Via Oristano e la Via XX Settembre (fronte Giardini Pubblici).

Nel dettaglio, gli interventi, finanziati per un importo di 69.922,64 riguarderanno:
– Abbattimento delle barriere architettoniche.
– Rifacimento della pavimentazione dei marciapiedi, in maniera analoga a quanto realizzato negli altri tratti interessati dai lavori.

«Proseguono i lavori per l’abbattimento delle barriere architettonicheha messo in evidenza il sindaco Mauro Usaidopo quanto iniziato nei mesi scorsi ed in fase di realizzazione. In questo modo, un’area percorsa ogni giorno da tante persone potrà essere pienamente accessibile anche per chi si trova a convivere con una disabilità.»

«Riprendono gli interventiha aggiunto l’assessore dei Lavori pubblici, Vito Didacicon gli importanti lavori di abbattimento delle barriere architettoniche. Questo nuovo intervento, si aggiunge ai lavori in corso sui marciapiedi e finanziati per 260.000 euro. Nelle fasi preliminari procederemo anche al controllo degli impianti fognari, per poi iniziare con i lavori sui marciapiedi.»

Al via i lavori, a Nebida, per la realizzazione di un campo da calcio a 5 in erba sintetica. La struttura, della superficie di 720 mq, con un perimetro complessivo di 112 mq, verrà realizzata in via Laveria Lamarmora, nell’area adiacente il cortile della scuola primaria.
Verranno installate inoltre le reti di protezione lungo il perimetro del campo.
La durata prevista dei lavori sarà di 90 giorni, per un costo complessivo di 103.231,26 euro, provenienti da fondi della Presidenza del Consiglio dei ministri per investimenti in infrastrutture di carattere sociale.
«Come Amministrazione abbiamo scelto di scommettere sulle politiche per lo sport e sull’integrazione ha commentato il sindaco Mauro Usaicon progetti di riqualificazione urbana realizzati sulle esigenze dei nostri cittadini, dal centro alle periferie ed alle frazioni. Il percorso è ancora lungo, ed il lavoro è tanto, ma andiamo avanti con coraggio e con passione.»
Per l’assessore dei Lavori pubblici Vito Didaci: «Finalmente Nebida potrà avere una struttura adeguata, un’opportunità importante per praticare lo sport in un luogo adatto ed in sicurezza».

Hanno preso il via, a Iglesias, i lavori di riqualificazione nella Via Angioy, che si aggiungono agli interventi realizzati nei mesi scorsi, per il Centro Storico, in Via Amsicora, in Via della Decima ed in Piazza Municipio.
I lavori, della durata prevista di 180 giorni e finanziati interamente dal comune di Iglesias per un importo complessivo di 236.947,40 euro, riguarderanno, nel dettaglio:
– Smantellamento della precedente pavimentazione
– Rifacimento del sottofondo stradale e della rete dei sottoservizi
– Realizzazione di una nuova pavimentazione in lastre di granito
“Proseguono gli interventi di riqualificazione del Centro Storico, con i lavori in Piazza Municipio e con l’inizio dei lavori in Via Angioyha detto il sindaco, Mauro Usai -. Iglesias è un cantiere aperto, per rispondere alle esigenze dei cittadini e rendere la Città più funzionale, per tutte le persone che la frequentano e per le attività economiche.”
“Confidiamo che i lavori sulla pavimentazione procedano rapidamenteha spiegato l’assessore dei Lavori pubblici Vito Didaciin quanto sono stati preceduti dagli interventi realizzati da Abbanoa per il rifacimento delle reti idriche. A breve potremo iniziare gli ulteriori interventi in altre strade del Centro Storico secondo il programma dei lavori pubblici.”

Sono iniziati questa mattina gli interventi di bitumazione del tratto stradale di pertinenza del comune di Iglesias lungo l’ex SP per Villamassargia.
I lavori nell’ex strada provinciale seguono quelli realizzati nei giorni scorsi in diverse vie cittadine e quelli realizzati lo scorso anno nelle principali vie urbane di scorrimento.
«I lavori di asfaltatura lungo la strada per Villamassargia ha messo in evidenza il sindaco Mauro Usairappresentano un intervento di grande importanza per la viabilità e la sicurezza, che completa quanto fatto in Città e rappresenta un investimento fondamentale anche per le attività presenti nella Zona Industriale. Solo garantendo infrastrutture adeguate si possono attirare nuove attività produttive nel nostro territorio, e si può permettere a quelle esistenti di lavorare e di essere competitive sul mercato.»
«Oltre a quanto realizzato nelle vie cittadine e lungo la strada per Villamassargia, nel tratto stradale compreso tra la Cantina Sociale e la fine del territorio del comune di Iglesiasha aggiunto Vito Didaci, assessore dei Lavori pubbliciverranno realizzati ulteriori lavori di asfaltatura in via Monte Altari ed in via Corsica. Continuano in questo modo gli interventi nel Centro storico, nelle vie cittadine e nella strada che attraversa la Zona Industriale.»

Il Tribunale civile di Cagliari, ha rigettato integralmente il ricorso presentato da A.R.T srls, nel quale veniva richiesto di sospendere l’efficacia degli atti con cui il Comune di Iglesias aveva:
– dichiarato le opere eseguite dalla ditta presso la casa di riposo Margherita di Savoia accettabili ma non collaudabili, autoliquidando una somma di euro 282.515,73;
– disposto l’incameramento e l’escussione di due polizze assicurative per euro 282.515,73;
– preso atto dello stato di consistenza dell’opera e delle relative valutazioni economiche;
– degli atti di collaudo depositati dal collaudatore il 12.06.2020
– esercitato il diritto di recesso, per inadempienza, nei confronti della ditta, precedentemente assegnataria dei lavori di ristrutturazione presso la struttura, richiesto il risarcimento danni, lo stato di consistenza dei lavori, l’inventario dei materiali, delle opere provvisionali e degli impianti presi in consegna.

Ne ha dato notizia, in una nota, il comune di Iglesias.

«L’Autorità giudiziaria, in questo modo, ha riconosciuto il diritto del comune di Iglesias di recedere dagli impegni contrattuali con la ditta appaltatrice, rimandando la controversia tra le parti relativa ai rispettivi rapporti di credito e debito ad un eventuale successivo giudizio. Il Tribunale di Cagliari inoltre, ha condannato A.R.T. srls al pagamento, in favore del comune di Iglesias, delle spese di lite, per una somma di euro 6.060,00.»

«Una sentenzaha commentato il sindaco Mauro Usai che ci conferma il corretto operato degli uffici comunali nella gestione della vicenda. Il comune di Iglesias aveva diritto di rescindere il contratto e proseguire nei lavori.
L’Amministrazione è determinata a voler concludere una vicenda che dura da troppi anni, permettendo alla Città di avere un istituto per anziani moderno e adeguato alle esigenze degli ospiti. A breve verrà concluso e pubblicato il bando di gara per l’assegnazione, e così potremo riaprire la struttura dopo più di 20 anni.»

«La decisione del giudiceprosegue Vito Didaci, assessore ai Lavori pubblici – ribadisce la correttezza di quanto fatto finora. Abbiamo fatto in modo di superare una situazione di stallo che durava da tempo e vogliamo che l’istituto Margherita di Savoia possa essere disponibile il prima possibile.»