24 May, 2022
HomePosts Tagged "Vito Didaci"

Sono prossimi al via, a Iglesias, gli interventi per il completamento degli impianti di illuminazione pubblica e per la manutenzione straordinaria delle strade e dei marciapiedi nella Zona Industriale Comunale, con l’approvazione da parte della Giunta Comunale del progetto definitivo/esecutivo dei lavori.
Gli interventi, finanziati per un importo complessivo di 1.800.000 euro, dei quali 1.200.000 sovvenzionati dalla Regione Sardegna ed il resto da fondi comunali, riguarderanno, nel dettaglio, la realizzazione ed il completamento degli impianti di illuminazione pubblica, con l’apporto di lampade LED ad elevate prestazioni, il ripristino in determinati settori del manto stradale, al fine di eliminare dossi ed avvallamenti, il riposizionamento di pozzetti e caditoie, la predisposizione di cavidotti e la messa in sicurezza dei marciapiedi, con la pulizia delle aree verdi e la potatura delle piante.
«In questo modospiega il sindaco Mauro Usaisi potranno completare le infrastrutture fondamentali per l’attività delle imprese operanti nella Zona Industriale recentemente acquisita dal Comune, intervenendo su settori come quelli della viabilità, della sicurezza stradale e dell’illuminazione pubblica. L’Amministrazione comunale ha scelto di scommettere sulla Zona Industriale, un’area fondamentale per lo sviluppo della nostra Città e del territorio.»
«Una serie di lavori che hanno lo scopo di proseguire nella valorizzazione della Zona Industrialeha messo in evidenza l’assessore dei Lavori pubblici Vito Didacie che arrivano dopo gli interventi sulla rete idrica per l’acqua potabile. E’ fondamentale garantire alle imprese le condizioni migliori per operare.»

A Iglesias, è stata approvata la progettazione definitiva per la realizzazione delle opere di urbanizzazione primaria nella via Danimarca.
I lavori, finanziati per un importo di 220.000,00 euro, rientrano nel programma triennale delle opere pubbliche, prevedono interventi nell’ambito della viabilità, dell’illuminazione pubblica e nella realizzazione di reti fognarie e di scarico.
Il progetto prevede la divisione dell’area in questione in tre lotti, ed i lavori di urbanizzazione prenderanno il via nel primo lotto con la demolizione e la rimozione del fondo stradale esistente, la realizzazione di una rete fognaria per le acque nere e di una per le acque bianche, degli allacci alle utenze private, con il posizionamento degli impianti di illuminazione pubblica e la realizzazione del nuovo piano stradale con i relativi marciapiedi.
Verrà inoltre predisposta la cavidottistica per il posizionamento successivo delle reti tecnologiche.
In seguito i lavori verranno estesi agli altri due lotti della Via, con la realizzazione di interventi analoghi.
«Un progetto fondamentale per la realizzazione delle opere di urbanizzazione primariaha spiegato il sindaco Mauro Usaied una maniera per ribadire la massima attenzione per le periferie, grazie ad interventi concreti che permetteranno di superare problematiche da tanti anni in attesa di risoluzione.»
«Dopo la realizzazione delle reti idriche e fognarieaggiunge l’assessore dei Lavori pubblici, Vito Didaci inizieremo i lavori sulla strada, in modo da garantire le opere di urbanizzazione in una via che necessitava da tempo di importanti interventi.»

Proseguono, con nuovi interventi, i lavori di rifacimento dei marciapiedi e di abbattimento delle barriere architettoniche in diverse vie di Iglesias.
Dopo i primi interventi, iniziati nei mesi scorsi ed in fase di completamento nella Via Valverde (tratto prospiciente il Campo Sportivo Monteponi) e lungo il perimetro dei Giardini Pubblici, nei prossimi giorni inizieranno i nuovi lavori in via Vittorio Veneto, nel tratto di marciapiede compreso tra la Via Oristano e la Via XX Settembre (fronte Giardini Pubblici).

Nel dettaglio, gli interventi, finanziati per un importo di 69.922,64 riguarderanno:
– Abbattimento delle barriere architettoniche.
– Rifacimento della pavimentazione dei marciapiedi, in maniera analoga a quanto realizzato negli altri tratti interessati dai lavori.

«Proseguono i lavori per l’abbattimento delle barriere architettonicheha messo in evidenza il sindaco Mauro Usaidopo quanto iniziato nei mesi scorsi ed in fase di realizzazione. In questo modo, un’area percorsa ogni giorno da tante persone potrà essere pienamente accessibile anche per chi si trova a convivere con una disabilità.»

«Riprendono gli interventiha aggiunto l’assessore dei Lavori pubblici, Vito Didacicon gli importanti lavori di abbattimento delle barriere architettoniche. Questo nuovo intervento, si aggiunge ai lavori in corso sui marciapiedi e finanziati per 260.000 euro. Nelle fasi preliminari procederemo anche al controllo degli impianti fognari, per poi iniziare con i lavori sui marciapiedi.»

Al via i lavori, a Nebida, per la realizzazione di un campo da calcio a 5 in erba sintetica. La struttura, della superficie di 720 mq, con un perimetro complessivo di 112 mq, verrà realizzata in via Laveria Lamarmora, nell’area adiacente il cortile della scuola primaria.
Verranno installate inoltre le reti di protezione lungo il perimetro del campo.
La durata prevista dei lavori sarà di 90 giorni, per un costo complessivo di 103.231,26 euro, provenienti da fondi della Presidenza del Consiglio dei ministri per investimenti in infrastrutture di carattere sociale.
«Come Amministrazione abbiamo scelto di scommettere sulle politiche per lo sport e sull’integrazione ha commentato il sindaco Mauro Usaicon progetti di riqualificazione urbana realizzati sulle esigenze dei nostri cittadini, dal centro alle periferie ed alle frazioni. Il percorso è ancora lungo, ed il lavoro è tanto, ma andiamo avanti con coraggio e con passione.»
Per l’assessore dei Lavori pubblici Vito Didaci: «Finalmente Nebida potrà avere una struttura adeguata, un’opportunità importante per praticare lo sport in un luogo adatto ed in sicurezza».

Hanno preso il via, a Iglesias, i lavori di riqualificazione nella Via Angioy, che si aggiungono agli interventi realizzati nei mesi scorsi, per il Centro Storico, in Via Amsicora, in Via della Decima ed in Piazza Municipio.
I lavori, della durata prevista di 180 giorni e finanziati interamente dal comune di Iglesias per un importo complessivo di 236.947,40 euro, riguarderanno, nel dettaglio:
– Smantellamento della precedente pavimentazione
– Rifacimento del sottofondo stradale e della rete dei sottoservizi
– Realizzazione di una nuova pavimentazione in lastre di granito
“Proseguono gli interventi di riqualificazione del Centro Storico, con i lavori in Piazza Municipio e con l’inizio dei lavori in Via Angioyha detto il sindaco, Mauro Usai -. Iglesias è un cantiere aperto, per rispondere alle esigenze dei cittadini e rendere la Città più funzionale, per tutte le persone che la frequentano e per le attività economiche.”
“Confidiamo che i lavori sulla pavimentazione procedano rapidamenteha spiegato l’assessore dei Lavori pubblici Vito Didaciin quanto sono stati preceduti dagli interventi realizzati da Abbanoa per il rifacimento delle reti idriche. A breve potremo iniziare gli ulteriori interventi in altre strade del Centro Storico secondo il programma dei lavori pubblici.”

Sono iniziati questa mattina gli interventi di bitumazione del tratto stradale di pertinenza del comune di Iglesias lungo l’ex SP per Villamassargia.
I lavori nell’ex strada provinciale seguono quelli realizzati nei giorni scorsi in diverse vie cittadine e quelli realizzati lo scorso anno nelle principali vie urbane di scorrimento.
«I lavori di asfaltatura lungo la strada per Villamassargia ha messo in evidenza il sindaco Mauro Usairappresentano un intervento di grande importanza per la viabilità e la sicurezza, che completa quanto fatto in Città e rappresenta un investimento fondamentale anche per le attività presenti nella Zona Industriale. Solo garantendo infrastrutture adeguate si possono attirare nuove attività produttive nel nostro territorio, e si può permettere a quelle esistenti di lavorare e di essere competitive sul mercato.»
«Oltre a quanto realizzato nelle vie cittadine e lungo la strada per Villamassargia, nel tratto stradale compreso tra la Cantina Sociale e la fine del territorio del comune di Iglesiasha aggiunto Vito Didaci, assessore dei Lavori pubbliciverranno realizzati ulteriori lavori di asfaltatura in via Monte Altari ed in via Corsica. Continuano in questo modo gli interventi nel Centro storico, nelle vie cittadine e nella strada che attraversa la Zona Industriale.»

Il Tribunale civile di Cagliari, ha rigettato integralmente il ricorso presentato da A.R.T srls, nel quale veniva richiesto di sospendere l’efficacia degli atti con cui il Comune di Iglesias aveva:
– dichiarato le opere eseguite dalla ditta presso la casa di riposo Margherita di Savoia accettabili ma non collaudabili, autoliquidando una somma di euro 282.515,73;
– disposto l’incameramento e l’escussione di due polizze assicurative per euro 282.515,73;
– preso atto dello stato di consistenza dell’opera e delle relative valutazioni economiche;
– degli atti di collaudo depositati dal collaudatore il 12.06.2020
– esercitato il diritto di recesso, per inadempienza, nei confronti della ditta, precedentemente assegnataria dei lavori di ristrutturazione presso la struttura, richiesto il risarcimento danni, lo stato di consistenza dei lavori, l’inventario dei materiali, delle opere provvisionali e degli impianti presi in consegna.

Ne ha dato notizia, in una nota, il comune di Iglesias.

«L’Autorità giudiziaria, in questo modo, ha riconosciuto il diritto del comune di Iglesias di recedere dagli impegni contrattuali con la ditta appaltatrice, rimandando la controversia tra le parti relativa ai rispettivi rapporti di credito e debito ad un eventuale successivo giudizio. Il Tribunale di Cagliari inoltre, ha condannato A.R.T. srls al pagamento, in favore del comune di Iglesias, delle spese di lite, per una somma di euro 6.060,00.»

«Una sentenzaha commentato il sindaco Mauro Usai che ci conferma il corretto operato degli uffici comunali nella gestione della vicenda. Il comune di Iglesias aveva diritto di rescindere il contratto e proseguire nei lavori.
L’Amministrazione è determinata a voler concludere una vicenda che dura da troppi anni, permettendo alla Città di avere un istituto per anziani moderno e adeguato alle esigenze degli ospiti. A breve verrà concluso e pubblicato il bando di gara per l’assegnazione, e così potremo riaprire la struttura dopo più di 20 anni.»

«La decisione del giudiceprosegue Vito Didaci, assessore ai Lavori pubblici – ribadisce la correttezza di quanto fatto finora. Abbiamo fatto in modo di superare una situazione di stallo che durava da tempo e vogliamo che l’istituto Margherita di Savoia possa essere disponibile il prima possibile.»

Al via i nuovi lavori di asfaltatura nelle vie cittadine, dopo i precedenti interventi che avevano interessato altre zone della Città con le principali vie di scorrimento.
Gli interventi di fresatura e bitumazione, finanziati per un importo complessivo di euro 133.096,15, dei quali 38.027,47 a carico del Comune di Iglesias ed i restanti da fondi regionali, riguardano le vie:
– Vico Villa di Chiesa
– Via G. Desogus
– Via Funtana Raminosa
– Via T. Tasso
– Via G. Leopardi
– Via F. Petrarca
– Via A. Melis de Villa (tratto)
– Via G. Lussu
– Via del Minatore
– Piazza del Minatore
– Via M. Buonarroti
– Via Leonardo da Vinci
– Via A. Corsi
– Via Veneto (tratto)
– Via Carbonia
– Via A. Pinna
– Via D. Chiesa
«Un intervento di grande importanza con un’attenzione particolare per le aree periferiche, che si aggiunge a quanto realizzato nelle vie del Centro storicoha spiegato il sindaco Mauro Usai -. A lavori terminati, potremo estendere ulteriormente l’intervento alle strade che per il momento sono escluse, utilizzando le economie di gara, in attesa di poter avviare il nuovo piano nel 2022.»
Per l’assessore dei Lavori pubblici, Vito Didaci, «proseguono i lavori di rifacimento del manto stradale in numerose vie delle Città, una maniera per investire nella viabilità e nella sicurezza, completando quanto fatto nei mesi scorsi con gli interventi messi in cantiere nelle altre vie».

Dopo la chiusura della Casa Serena, Iglesias ritrova finalmente uno spazio adeguato per ospitare gli anziani. Si è svolto, presso la Casa di riposo Margherita di Savoia, alla presenza dell’Amministrazione, del collaudatore, dei tecnici del Comune e dell’impresa, il collaudo finale per il completamento dei lavori eseguiti nella struttura, destinata a diventare polo di riferimento per l’assistenza alle persone anziane nella città di Iglesias e nel territorio.

Gli interventi effettuati hanno riguardato, in particolare, il completamento di un’ala della struttura e l’adeguamento dei diversi impianti in armonia con la normativa vigente.

Nel dettaglio, adeguamento dell’impianto idrico, elettrico, anti incendio, della climatizzazione e del riscaldamento.

Inoltre, è stata realizzata ex novo una cabina elettrica di trasformazione, sono stati rimodulati gli spazi interni con l’adeguamento alle esigenze degli ospiti, nel rispetto della normativa, è stato installato un sistema di domotica per la gestione centralizzata della struttura tramite computer.

Il tutto per un finanziamento complessivo, nel tempo, di circa 2.000.000 di euro.

I prossimi interventi, riguarderanno la manutenzione ordinaria all’interno della struttura, con la tinteggiatura e la pulizia dello stabile, oltre che la riqualificazione degli spazi esterni come il guardiano, e l’illuminazione.

«Grazie ad un’azione decisa e determinata da parte dell’Amministrazioneha detto il sindaco Mauro Usai -, anche nella conclusione dei rapporti contrattuali precedenti, che ha deciso di destinare proprie risorse di bilancio, si è potuto procedere al completamento, dopo tanti anni, di un’opera di importanza strategica, che permetterà alla Città di avere una struttura completamente riqualificata e resa funzionale alle esigenze delle persone che vi verranno ospitate.»

«Non solo, la conclusione dei lavori permetterà la ripresa lavorativa delle maestranze precedentemente impiegate presso Casa Serena, in una struttura moderna e fortemente innovativa. Ringrazio l’assessore Vito Didaci per la determinazione dimostrata, gli Uffici per l’importante lavoro svolto e l’impresa, ed a breve, chiederò al presidente del Consiglio Comunale di organizzare un sopralluogo dell’intero Consiglio per presentare gli interventi nella Casa di riposoha concluso il sindaco Mauro Usai -. Il prossimo passaggio sarà quello di indire la gara d’appalto per la gestione del Margherita di Savoia e rendere così possibile il trasferimento degli ospiti.»

«Gli interventi non sono ancora terminatiha aggiunto l’assessore dei Lavori pubblici Vito Didacie proseguiranno fino al completamento dell’opera, ma il fatto di aver concluso i lavori dello storico appalto rappresenta un risultato di grande importanza.»

 

L’Amministrazione comunale di Iglesias, ha incontrato i responsabili dell’Ente Acque della Sardegna, al fine di monitorare la situazione della diga di Punta Gennarta e garantire l’afflusso delle quantità di acqua necessarie alle esigenze della città anche nei periodi estivi o in caso di minore apporto idrico.
«Dopo il limitato apporto idrico delle scorse settimane, causato da un inconveniente tecnico, ENAS ha confermato la ripresa del pompaggio dall’impianto di sollevamento in località Cuccuru Murtasha spiegato l’assessore ai Lavori pubblici, Vito Didacied inoltre si è deciso di utilizzare parte delle acque provenienti dal bacino di Monte Intru, per fare in modo di garantire una maggiore fornitura alla diga. Da Monte Intru si potrebbe ottenere una portata compresa tra i 500.000 e 1.000.000 di m³ d’acqua all’anno, e da ENAS è arrivata la conferma che il progetto per la sostituzione delle conduttore obsolete è in fase attuativa.»
«Un incontro proficuoha concluso l’assessore dei Lavori pubblici ed un accordo importante che permetterà di avere l’acqua a disposizione sia per le utenze cittadine che per le aree rurali anche nei periodi di maggiore siccità.»