19 August, 2022
Home2013Ottobre (Page 2)

In tutto il Sulcis Iglesiente il 2 e il 4 novembre si commemorano i defunti e si festeggia l’Unità nazionale.

A Carbonia il 2 novembre, alle ore 10.00, sarà deposta una corona d’alloro presso il Cimitero di Carbonia, alle 10.30 la corona sarà deposta presso il Cimitero Monumentale di Serbariu e alle ore 11.00, presso il Cimitero di Cortoghiana.

Il 4 novembre, alle ore 10.00, un corteo partirà da Piazza Roma verso Piazza Rinascita, per la deposizione di una corona al Monumento dei Caduti di tutte le Guerre. Alle ore 10.30 il corteo proseguirà per la deposizione di una corona nella lapide presso la chiesa di Serbariu. Alle ore 11.00, la corona sarà deposta a Bacu Abis ai piedi del Monumento ai Caduti di tutte le guerre di piazza Chiesa.

In occasione della commemorazione dei Defunti, e più precisamente dal 31 ottobre al 3 novembre, dalle ore 8,00 alle ore 18,00, saranno istituiti nella zona antistante il cimitero di Carbonia: il senso unico di marcia, nella direzione di marcia da via Medadeddu verso Medau Is Lampis; il divieto di sosta lato destro, nel tratto compreso tra la via Medadeddu e Medau Is Lampis; il divieto di sosta lato sinistro, nel tratto fronte il piazzale centrale del cimitero di Carbonia.

Piegh_Identita1

Prenderà il via mercoledì 6 novembre, alle 21.00, con la proiezione del film “La parte degli angeli” di Ken Loach, prevista per mercoledì 6 novembre alle ore 21.00, la rassegna cinematografica “Identità in transito, il cinema a teatro”.

Cinque appuntamenti, tutti ospitati presso il Cine-Teatro Centrale in piazza Roma a Carbonia, per una kermesse organizzata dal Centro Servizi Culturali Carbonia Iglesias della Società Umanitaria e dall’assessorato alla Cultura del Comune di Carbonia, in collaborazione con il Circolo Arci La Gabbianella Fortunata e il Circolo Ficc La Miniera. Un occasione unica per iniziare ad entrare nello spirito della VII edizione del Mediterraneo Film Festival, in programma in città il prossimo anno.

La rassegna proseguirà domenica 10 novembre alle ore 18.00 con la proiezione della commedia noir “Amiche da morire” di Giorgia Farina con Claudia Gerini, Sabrina Impacciatore e Cristiana Capotondi.

Mercoledì 13 novembre sarà la volta del film “Un sapore di ruggine e ossa”.

Domenica 17 novembre, alle ore 18.00, “La Guerra è dichiarata” di Valerie Donzellì.

Chiuderà il ciclo Moonrise Kingdom del regista indipendente americano Wes Anderson, previsto per mercoledì 20 novembre alle ore 21.00.

Identità in transito sarà solo la prima di un lungo cartellone autunnale, promosso dal Centro Servizi Culturali della Società Umanitaria e del Comune di Carbonia, dedicato alla promozione del cinema di qualità che sarà ospitato nella splendida cornice del Cine-Teatro Centrale.

«I temi dell’identità, della migrazione e del lavoro – spiega Paolo Serra, direttore del C.S.C. della Società Umanitaria – hanno sempre caratterizzato l’impegno, svolto dal Centro Servizi Culturali di Carbonia Iglesias, di promozione culturale e di raccolta della memoria sociale, privata e familiare, audiovisiva e cinematografica del territorio.»

«Cinque appuntamenti – aggiunge Andrea Contu, Presidente del Circolo Arci – per altrettanti titoli, tutti di recenti uscita nelle sale, capaci di raccontare e trattare i temi dell’identità e della migrazione, in una chiave di lettura nuova e originale: identità che migrano, cambiano e si contaminano. Vite che passano sullo schermo e ci interrogano su ciò che siamo, su ciò che siamo stati e quello che vorremmo essere.»

La rassegna vuole anche essere anche un nuovo momento di incontro con il pubblico del territorio che ama il Cinema d’autore e, al contempo, si propone di valorizzare quelle che sono le strutture rivolte alla fruizione culturale collettiva già presenti in città.

L’ingresso a ogni proiezione avrà un costo di 4 euro intero per il biglietto intero e 3 euro per quello ridotto.

Sarà anche possibile acquistare un abbonamento valevole per l’ingresso a tutti gli appuntamenti della rassegna al costo di 15,00 euro intero e 12,00 ridotto.

Potranno usufruire della riduzione per i biglietti e gli abbonamenti tutti i giovani fino ai 21 anni e gli iscritti ai Circoli di cultura cinematografica ARCI e FICC.

Gli abbonamenti in prevendita potranno essere acquistati presso gli uffici del Centro Servizi Culturali Carbonia Iglesias della Società Umanitaria, in via Della Vittoria 96 a Carbonia (Salone Velio Spano), a partire da giovedì 31 ottobre fino a martedì 5 novembre, tutti i giorni, dalle ore 10.00 alle ore 13.00 e dalle ore 16.00 alle ore 18.00, esclusi sabato e festivi. Per informazioni sarà possibile contattare i numeri 348 0031794 e 0781 671527.

Lunedì 4 novembre 2013, al fine di consentire un intervento di pulizia, il parcheggio multipiano di via Verona, a Carbonia, rimarrà chiuso sino alle ore 13.00. Al termine dei lavori il parcheggio riprenderà a svolgere regolare servizio.   

Il parcheggio multipiano, gratuito sino a nuova comunicazione, segue i seguenti orari: dal lunedì al sabato dalle ore 8.30 alle ore 20.00.

Tutti coloro che non ritireranno la loro auto entro gli orari previsti, potranno recuperarla il giorno successivo.

Ospedale Sirai CarboniaMaurizio Calamida 9 copia

Il 18 novembre 2013 decolla il progetto sperimentale “Emodialisi notturna intermittente” (INHD), approvato dalla Direzione Generale della ASL 7 questa mattina. Si tratta di un nuovo trattamento che consentirà ai pazienti del Sirai sottoposti a dialisi di avere una migliore qualità di vita e diversi vantaggi clinici. Per sei mesi, dal 18.11.2013 al 15.05.2014, l’Unità Operativa di Nefrologia e Dialisi del P.O. Sirai, diretta dal dr. Giorgio Mirarchi, porterà avanti il progetto, unico in Sardegna ma già consolidato nei Centri Dialisi di Bergamo, Torino e Foggia. Il trattamento prevede la sperimentazione della INHD con protocollo tipo Tassin della durata di 8 ore (dalle 21.00/22.00 alle 5.00/6.00) per 3 volte la settimana, rivolta a 5-7 pazienti già teoricamente eleggibili, idonei e disponibili.

Nei tre Centri, dove si eseguono di notte, in pazienti selezionati, le dialisi di questo tipo, tali protocolli hanno dimostrato un’importante riduzione della mortalità, della morbilità e del consumo dei farmaci. D’altra parte, l’Unità Operativa di Nefrologia e Dialisi del Sirai ha una tradizione di dialisi lunghe: il 90% degli attuali 80 pazienti sono in trattamento dialitico Low-flux a basso costo.

«L’introduzione di questo trattamento sperimentale è un segnale dell’attenzione che rivolgiamo alle richieste dei nostri pazienti» – ha sottolineato il Direttore generale Maurizio Calamida -. «Sono stati, infatti, proprio loro a fare richiesta di accedere all’INHD, ritenuta la miglior terapia dialitica al momento a disposizione. Confidiamo nel fatto che riusciranno a trarre gli stessi benefici osservati nei pazienti degli altri Centri che hanno adottato la dialisi notturna».

«La INHD è attualmente il protocollo di dialisi che garantisce al paziente la maggiore sopravvivenza, la minore morbilità e il maggior grado di riabilitazione» – ha spiegato il primario del reparto, dr. Giorgio Mirarchi -. «L’aspettativa, altamente probabile, è di una maggiore efficacia clinica complessiva, che riguarda in particolare la qualità di vita, non solo sul piano clinico ma anche sul versante sociale, lavorativo e relazionale». Altri aspetti positivi della INHD sono la diminuzione dei giorni di ricovero, delle complicanze intradialitiche (crampi, ipotensioni, collassi), e la riduzione dei costi per farmaci, presidi sanitari e beni non sanitari.

Una sperimentazione che va quindi nella direzione di migliorare ancora di più il trattamento offerto ai pazienti dializzati del Sirai, che già da ora può vantare dei numeri estremamente positivi: il tasso di mortalità e morbilità dei pazienti della nostra struttura è inferiore di oltre il 50% rispetto alla media regionale e nazionale.

GEP

La mostra documentaria «100 anni di suffragio: dal “quasi” all’universale (1913-2013)» allestita nella sala conferenze dell’Archivio Storico Comunale di Iglesias, in Via delle Carceri, nell’ambito delle Giornate Europee del Patrimonio 2013, manifestazione promossa dal Consiglio d’Europa fin dal 1991 per valorizzare il patrimonio culturale dei paesi membri, è stata prorogata fino al 15 novembre 2013.

La mostra, organizzata in collaborazione con La Memoria Storica soc. coop., propone una serie di pannelli e di documenti originali che ripercorrono le tappe fondamentali che portarono dal suffragio quasi universale (sancito con legge del 1912 e Testo Unico del 1913) a quello realmente definito tale a partire dal referendum su repubblica o monarchia e dalle elezioni per l’Assemblea Costituente del 1946. E’ visitabile dal lunedì al venerdì, dalle 9.00 alle 13.00, ed i pomeriggi di lunedì, mercoledì e venerdì dalle 15.30 alle 17.30.

Scopo della manifestazione è quello di presentare la storia del diritto di voto in Italia per stimolare riflessioni e dibattiti intorno all’odierno concetto di tale diritto ed al suo moderno utilizzo da parte dei cittadini.

La mostra, con visita guidata, si adatta alle attività e programmi scolastici di diverso ordine e grado, in quanto propone riflessioni sul diritto di voto, sulla nascita della Costituzione Italiana (e sull’art. 48), sulla storia cittadina della prima metà del ‘900, su alcuni personaggi locali di rilievo anche a livello nazionale (come A. Corsi, G. Cavallera) ma si presta anche ad approfondimenti e curiosità di singoli cittadini o gruppi.

La mostra bibliografica allestita nella Biblioteca Comunale chiuderà il 31 ottobre.

Municipio Perdaxius 1 copia

Il Comune di Perdaxius ha pubblicato il bando per l’assegnazione di contributi per la fornitura gratuita o semi gratuita dei libri di testo a favore degli alunni residenti a Perdaxius, frequentanti la scuola secondaria di I grado e II grado nell’anno scolastico 2013/2014.

Possono fare richiesta di contributo i genitori (o esercenti la patria potestà) degli alunni residenti nel Comune di Perdaxius, che non usufruiscano di altre agevolazioni concesse allo stesso titolo da altri enti. Sono esclusi dal beneficio gli studenti appartenenti a nuclei familiari con un Indicatore della Situazione Economica Equivalente per l’anno 2012 (valore ISEE di cui al D.P.C.M. 14.02.2001, N.106) superiore a € 14.650,00.

L’intervento consiste nell’erogazione di un contributo quale quota di rimborso delle spese sostenute e documentate per l’acquisto di libri di testo dagli studenti frequentanti nell’ anno scolastico 2013/2014 la scuola secondaria di I e II grado.

Il contributo si riferisce a spese effettivamente sostenute e documentabili da parte dei richiedenti.

Per l’ammissione al rimborso gli interessati dovranno presentare domanda sul modulo (allegato B approvato dalla Deliberazione di G.R. n. 42/38 del 16.10.2013) disponibile presso l’Ufficio Servizi scolastici al piano primo, scaricabile dal sito internet www.comune.perdaxius.ci.it.

Nel caso degli studenti minorenni la domanda dovrà essere resa dal genitore o esercente patria potestà.

La domanda dovrà essere corredata da:

1. Certificazione ISEE (Indicatore Situazione Economica Equivalente), rilasciata da un qualsiasi CAAF, riferita al reddito anno 2012;

2. Dichiarazione sostituiva di atto di notorietà dello studente (se maggiorenne) o del genitore, attestante la spesa sostenuta per l’acquisto di libri di testo per l’anno scolastico 2013/2014;

3. Ricevute e/o fatture comprovanti l’acquisto dei libri.

Le domande di contributo, complete di allegati, potranno essere consegnate a mano, presso l’Ufficio Protocollo del Comune, entro il giorno lunedì 25 novembre 2013.

Mariano Contu 62
I lavoratori del progetto lavor@bile potranno partecipare al prossimo bando regionale che prevede attività di servizio civile presso i Comuni. I provvedimenti che l’assessorato del Lavoro presenterà all’attenzione della Giunta e del presidente Cappellacci, sono rivolti agli operatori edili e ai disoccupati che hanno perso il lavoro e sono sprovvisti di ammortizzatori sociali.
Lo ha annunciato l’assessore regionale del Lavoro, Mariano Contu, durante l’incontro con i rappresentanti dei lavoratori e le organizzazioni sindacali, svoltosi questo pomeriggio, nella sede dell’assessorato per fare il punto della situazione sulla vertenza. Nel corso della riunione è stata approfondita la disciplina giuridica che ha impedito la stabilizzazione degli operatori del progetto lavor@bile all’interno dei CSL.
«Una volta avviata la riforma globale dei centri servizi per l’impiego – ha spiegato Contu – una quota dei posti a concorso potrebbe essere riservata ai lavoratori diversamente abili, in possesso dei requisiti necessari per partecipare alla selezione.»

Capriccioli - 29 settembre 2013
Nel mese di settembre i turisti stranieri sono stati quasi la metà del totale di quelli che hanno visitato la Sardegna. È uno dei tanti dati interessanti annunciati dall’assessore regionale del Turismo, Luigi Crisponi, nel corso della riunione della commissione Trasporti e Turismo del Parlamento europeo, che ha fatto tappa oggi a Porto Cervo. Grazie alle rilevazioni del Sired, il sistema di raccolta ed elaborazione dati attivato dall’assessorato del Turismo, è stato registrato un trend che conferma come il mercato turistico in entrata nell’Isola stia mutando rapidamente negli ultimi tempi: nel mese scorso, su circa 850 mila presenze censite nelle strutture ricettive sarde, esattamente il 48% sono provenute dall’estero, il 52% sono state italiane. Una percentuale in costante crescita, dato che sino ad agosto erano straniere il 42% delle presenze. Mentre negli anni scorsi la percentuale di incidenza dei turisti internazionali si attestava attorno al 35%. 
L’appuntamento in Costa Smeralda è stata occasione, per l’assessore Crisponi, anche per aggiornare il dato complessivo delle presenze, che a sino a tutto settembre sono state 9 milioni e 200 mila: «Una cifra che conferma l’inversione di tendenza del 2013 – ha detto l’assessore Crisponi  alla Commissione europea competente – un anno che ci ha restituito confortanti certezze, dopo tre stagioni col segno negativo. Contiamo di superare abbondantemente, da qui a fine dicembre, 10 milioni di presenze. È segnale di ripresa e anche attestazione di come l’appeal della Sardegna non cali assolutamente, anzi aumenti, specie nei mercati di riferimento principali». Come testimonia la percentuale di stranieri, sono loro principalmente ad aver contribuito al rilancio del turismo sardo.
Nel suo intervento, Luigi Crisponi ha analizzato nel dettaglio i numeri dei vari mercati europei, alcuni in fortissima crescita (Francia, Russia, Svizzera e Austria), altri che consolidano i loro numeri (Germania, vera “roccaforte” per la Sardegna con un milione e 200 mila presenze, Gran Bretagna e nazioni scandinave).
«Non a caso – ha aggiunto l’assessore del Turismo – è in atto una “rivoluzione” nei trasporti verso l’Isola: crescono in maniera esponenziale i passeggeri in aereo, calano quelli in nave e in estate è andato ‘sold out’ il sistema dei noleggi auto. Dal primo gennaio al 30 settembre i passeggeri in transito negli scali di Alghero, Cagliari e Olbia sono stati 5 milioni e 900mila, cifra mai raggiunta in passato in Sardegna. Adesso – ha concluso l’assessore regionale del Turismo – attendiamo i riscontri del gradimento della nuova continuità territoriale aerea da parte dei turisti, uno strumento in grado di generare rilevanti vantaggi in “bassa” stagione.»

Tre progetti dell’Ateneo di Cagliari sono stati ammessi alla seconda fase del programma Sardegna Ricerche. Duecentocinquantamila euro per le società GreenShare, Everywhere Race! e Tecnologicamente. Premiati i lavori su car pooling, competizioni virtuali di running e dispositivi per monitorare le prestazioni atletiche in piscina.

Start Up innovative. Sono tre gli spin off dei ricercatori dell’Università di Cagliari ammessi alla seconda fase del programma di Sardegna Ricerche, finalizzato all’avvio di startup innovative attraverso formazione, attività di accompagnamento e finanziamenti. Le società premiate, GreenShare, Everywhere Race! e Tecnologicamente, rientrano in una graduatoria di 18 progetti.

Team e fondi. Dal progetto Innova.Re – Innovazione in rete, provengono i fondi che potranno essere impiegati per la realizzazione delle idee alla base del Business plan ammesso a finanziamento. Nel merito, la piattaforma per il car pooling GreenShare riceverà un contributo di centomila euro. Il team è composto da Luigi Atzori (ricercatore, dipartimento Ingegneria elettrica ed elettronica), Virginia Pilloni (dottore di ricerca in Ingegneria elettronica e informatica), Giuseppe Colistra e Michele Nitti (corso di dottorato di ricerca in Ingegneria elettronica e informatica). Novantacinquemila euro andranno a Everywhere Race!, applicazione che consente di unirsi a competizioni virtuali di running. Il progetto è sviluppato da Fabrizio Mulas (ricercatore  dipartimento Matematica e informatica). Infine, Tecnologicamente: spin off di Unica che ha presentato AquaPower, dispositivo per monitorare le prestazioni atletiche in piscina nato ideato dal team della facoltà di Ingegneria composto da Bruno Leban (ricercatore), Andrea Medda (post doc), Maurizio Paderi (dottore di ricerca), Massimiliano Pau (ricercatore), Michele Vascellari (post doc) e Stefano Sollai (ingegnere progettista). Per sviluppare AquaPower il team riceverà circa quarantaseimila euro. Nel ventaglio delle idee ammesse c’è anche Aeolus (AEOLian roof for Urban areaS), un “tetto eolico” per lo sfruttamento dell’energia del vento, ideato al dipartimento di Ingegneria elettrica ed elettronica.

Il Centro servizi promozionali per le imprese – Azienda speciale della CCIAA di Cagliari, nell’ambito del Progetto “Pro PMI – Supporto alle PMI per la PROgettualità in materia di ricerca e innovazione”, intende avviare un’azione orientata all’aumento della competitività delle imprese del sistema economico provinciale e dell’efficienza della PA, sostenendo la realizzazione di idee e progetti di innovazione e trasferimento tecnologico attraverso l’erogazione di una serie di servizi integrati.

Le domande per le attività formative dovranno pervenire, entro le ore 13.00 del giorno 31 ottobre 2013, alla segreteria del Centro Servizi Promozionali per le Imprese (Viale Diaz n.221, 09126 Cagliari) con consegna a mano o con raccomandata A/R, in busta chiusa riportante la dicitura “Domanda di selezione per Attività formative nell’ambito del progetto “Pro PMI – Supporto alle PMI per la PROgettualità in materia di ricerca e innovazione”.

Le domande per l’ottenimento dei voucher per l’innovazione, potranno invece essere richieste al termine del percorso formativo a seguito della pubblicazione di specifico Avviso pubblico.
Per maggiori informazioni, ci sin puo’ rivolgere al responsabile di progetto e RU Procedimento dr. Gianluca Palomba (07034996310; gianluca.palomba@csimprese.it).