18 May, 2022
HomePosts Tagged "Paolo Massidda" (Page 4)

[bing_translator]

Sono durate solo 10 minuti, il tempo del primo quarto, per la Sulcispes Sant’Antioco, le speranze di uscire vittoriosa, ieri sera, dal campo del Genneruxi. Chiuso il parziale avanti di 5 lunghezze (22 a 17), infatti, la squadra di Paolo Massidda ha subito l deciso ritorno dei padroni di casa nel secondo, 20 a 11, andando al riposo sul 37 a 33 per la squadra di casa. Ancora un’impennata d’orgoglio nel terzo quarto, chiuso avanti di 5 punti (18 a 13) per il minimo vantaggio del 30′ (51 a 50), nell’ultimo quarto è venuta fuori la Genneruxi che, sbagliando decisamente meno, e credendoci di più, approfittando anche dall’uscita dal campo del sulcitano Castiglia, infortunato, ha conquistato i due punti in palio.

«La partita è stata ben giocata da entrambe le squadre – spiega Francesco Diana, dirigente della Sulcispes – un match equilibratissimo, disputato contro una compagine di giocatori giovani ma, allo stesso tempo, molto fisici e dotati di ottima tecnica individuale. Per noi, probabilmente, è stata determinante l’uscita di Castiglia per infortunio a otto minuti dalla fine della partita, considerato che, fino a quel momento, il punteggio ci vedeva condurre la gara di due lunghezze.»

«Non possiamo rimproverare niente ai nostri ragazzi, i quali hanno dato il massimo fin dal primo minuto – conclude Francesco Diana -. Ora continueremo a lavorare intensamente per le prossime gare.»

Genneruxi – Sulcispes 72 a 66 (17-22,  20-11, 13-18, 22-15)

Genneruxi: Tatti 5, Piras, Murru 7, Floridia 16, Parodi 10, Cabriolu 16, Bert, Serra 6, Porqueddu, Fancello 2, Mellino, Mocci 10. All.: Piras A.

Sulcispes: Casula 29, Cera, Rasset 8, Pintus 5, Castiglia 12, Basciu, Tosadori 2, Peloso 4, Ingrande, Cavassa 6, Era. All.: Massidda P. 

[bing_translator]

La Sulcispes vince a Serramanna (87 a 73, primo quarto 38 a 20, primo tempo 50 a 40) consolida la sua posizione nelle zone alte della classifica del campionato di serie D.

«E’ stata una partita decisamente diversa rispetto a quella dell’andata, siamo partiti alla grande per poi calare leggermente l’intensità della prestazione – spiega coach Paolo Massidda – sono comunque soddisfatto per il risultato ottenuto e per il gioco espresso, in un incontro non affatto facile.»

«Ora ci aspetta la gara contro il Genneruxi, squadra con un buon organico e con un discreto nucleo di giovani. Faremo il possibile in settimana – conclude Paolo Massidda – per preparare al meglio questa importante sfida.»

Serramanna – Sulcispes 73 a 87.

Parziali: 20 a 38, 20 a 12, 18 a 19, 15 a 18.

Serramanna: Setzu, Secci, Serpi, Mossa, Caboni 2, Perra 36, Cadelano 9, Porcedda 11, Picci, Porcu 5, Caredda 10, Lasio. All. Porcedda.

Sulcispes Sant’Antioco: Casula 33, Cera, Rasset 21, Castiglia 15, Cavassa, Pintus 12, Tosadori 6, Peloso, Era. All. Massidda.

Arbitri: Siddi e Di Fortunato.

[bing_translator]

La Sulcispes ha iniziato con una vittoria il girone di ritorno del campionato di serie D. I biancoblu si sono imposti nettamente sull’Elmas con il punteggio di 74 a 55 (primo tempo 36 a 33). Avanti di una sola lunghezza nel primo quarto, 15 a 14, la Sulcispes ha incrementato il vantaggio in tutti i quarti successivi, chiusi sempre in vantaggio: 21 a 19, 18 a 7 e 20 a 15. E’ stata una partita piacevole, giocata con la giusta intensità.

«Abbiamo giocato un buon match, anche se spesso pecchiamo in continuità nel gioco di squadra con diverse leggerezze evitabili, sia in attacco che in difesa – ha commentato a fine match il coach Paolo Massidda -, negli ultimi due quarti siamo stati più incisivi e, infatti, i parziali parlano chiaro. Castiglia e Aralossi fermi ai box sono assenze che pesano sulle manovre di gioco, ed avendo una panchina abbastanza corta bisogna stringere i denti».

«Domenica giocheremo a Serramanna e non sarà semplice, poiché troveremo una squadra che, dopo la sconfitta pesante dell’andata, ci darà sicuramente del filo da torcere. Vogliamo aggiudicarci l’incontro – ha concluso Paolo Massidda -, in maniera tale da mantenere inalterato il margine che abbiamo in classifica sulle inseguitrici, fondamentale per arrivare fra le prime quattro.»

Sulcispes – Elmas 74 a 55.

Parziali: 15 a 14, 21 a 19, 18 a 7, 20 a 15.

Sulcispes: Casula 21, Cera, Rasset 20, Pintus 4, Castiglia, Cavassa 8, Basciu, Ingrande, Tosadori 13, Peloso 6, Era 2. All.: Paolo Massidda.

Basket Elmas: Bruni 2, Sanna 4, Calandra 17, Manai 10, Maresca 16, Proietti, Orrù 4, Piga 2, Del Rio. All: Alessio Orani.

[bing_translator]

Terza sconfitta stagionale, seconda interna, per la Sulcispes, nel campionato di serie D di basket maschile. A violare il PalaGiacomoCabras questa volta è stata l’Astro, formazione tutt’altro che irresistibile, che si è imposta con il netto punteggio di 77 a 63, primo tempo 40 a 37, sempre a favore dell’Astro.

La Sulcispes ha condotto il punteggio solo nel primo quarto, chiuso in vantaggio per 22 a 18, poi ha subito il ritorno degli ospiti che, con un parziale di 22 a 15, sono andati al riposo avanti di 3 lunghezze: 40 a 37. Equilibrio nel terzo set, chiuso dall’Astro sopra di 2 punti, 17 a 15, per il punteggio globale di 57 a 52, poi crollo della Sulcispes nell’ultimo quarto, nel quale l’Astro ha inflitto ai lagunari un parziale di 20 a 11, per il definitivo 77 a 63.

«Abbiamo perso un’occasione abbastanza ghiotta – dichiara coach Paolo Massidda – peccato, perché siamo rimasti in partita abbastanza bene, eccezion fatta per il finale, nel quale siamo crollati. Qualche forzatura di troppo in attacco, oltre alle assenze importanti, ha inciso. Ma non c’è da farne un dramma: è stata una settimana difficile, nella quale non abbiamo potuto preparare al meglio la partita per diversi motivi. Adesso concentriamoci suil prossimo incontro, nuovamente casalingo, contro l’Elmas, sperando di aggiudicarci il match.»

«Domenica abbiamo impattato bene la partita, poi le assenze e il poco allenamento della scorsa settimana dovuto ad influenze ed impegni vari, hanno sicuramente inciso negativamente sul risultato – spiega il presidente Salvatore Ingrande – le assenze di Aralossi, che speriamo di recuperare per fine gennaio, di Piras e Pintus e la condizione ancora precaria ma in recupero di Castiglia, si sono fatte sentire. I ragazzi, comunque, non hanno mai mollato e sono certo che una volta recuperati tutti gli uomini e con l’allenamento costante in settimana, i risultati arriveranno.»

Sulcispes – Astro 63 a 77 (22 a 18, 15 a 22, 15 a 17 e 11 a 20).

Sulcispes: Casula 8, Rasset 21, Castiglia 16, Cavassa 9, Tosadori 7, Peloso 2, Era, Basciu, Ingrande. All.: Massidda.

Astro: Uras, Cuncu 10, Farci 12, Mennella 18, Pilia 15, Pani10, Cordeddu 9, Biggio R., Ibba 3, Cocco. All.: Canalis.

[bing_translator]

Dopo due sconfitte consecutive, la Sulcispes è tornata alla vittoria a Selargius, sul campo del San Salvatore. La squadra di Paolo Massidda ha iniziato la partita con il piglio giusto ed una discreta carica agonistica. Avanti nel primo quarto di sole tre lunghezze (17 a 14), nel secondo quarto i biancoblu hanno incrementato il vantaggio con un parziale di 21 a 13, andando al riposo sul 38 a 27.

Nel terzo quarto la fisionomia del match non è cambiata, con la Sulcis che ha segnato poco, 14 punti, ma ha concesso ancora meno al San Salvatore, solo 7 punti. Iniziato l’ultimo quarto con un margine di vantaggio di ben 18 punti, gli isolani hanno subito la disperata reazione della squadra di casa che ha portato ad un vistoso assottigliamento del divario, ma si è fermata sul 65 a 60 finale, con un parziale di 26 a 13.

«E’ stata una partita corretta – ha commentato coach Paolo Massidda – abbiamo avuto la fortuna di rivedere Castiglia in campo che, seppur non ancora al top, ha fornito un apporto fondamentale, con importanti soluzioni in attacco. Nel finale abbiamo attaccato con poca lucidità rischiando parecchio però, detto questo, sono felice perché è andata in scena una bella pallacanestro ed abbiamo portato a casa una vittoria importante. Questi punti ci danno un po’ di ossigeno permettendoci di stare ancora in alto fra le prime – ha concluso Paolo Massidda -, ma il pensiero è già rivolto al prossimo incontro, al quale dobbiamo farci trovare pronti e preparati.»

Basket San Salvatore – Sulcispes 60-65  (14-17, 13-21, 7-14, 26-13)

Basket San Salvatore: Madeddu 1, Uda 12, Frau 7, Caputo 13, Massidda 4, Lecis Cocco Ortu 10, Bassu 2, Mameli, Melis 9, Zedda 2, Cardia, Rundeddu. All.: Frau.

Sulcispes: Casula 21, Cera, Rasset 13, Pintus 2, Castiglia 15, Cavassa 4, Tosadori 7, Peloso 3, Era. All.: Massidda.

 

[bing_translator]

Seconda sconfitta consecutiva, prima casalinga, per la Sulcispes Sant’Antioco, nella sesta giornata di andata del campionato di serie D di basket maschile. Il Sinnai ha violato il PalaGiacomoCabras con un punteggio molto netto: 88 a 66, primo tempo 48 a 27. La partita non ha avuto storia fin dal primo quarto, concluso con la squadra ospite avanti di 11 punti: 20 a 9. La fisionomia del match non è cambiata nel secondo quarto, che ha visto il Sinnai allungare ancora e portarsi al riposo dell’intervallo lungo con ben21 punti di vantaggio: 48 a 27. Timida reazione nel terzo quarto, concluso con 7 punti di vantaggio, 19 a 12, ma nell’ultimo quarto il ritardo s’è ulteriormente dilatato, fino al definitivo 66 a 88.

«Abbiamo iniziato il match un tantino intimoriti – ammette coach Paolo Massidda – le assenze di Castiglia e Aralossi hanno pesato, ma bisogna essere obiettivi: il Sinnai ha dimostrato certamente qualcosa in più rispetto a noi, soprattutto a livello fisico, pertanto sarà necessario lavorare con ulteriore impegno affinché le prestazioni possano progredire. Non dobbiamo drammatizzare la sconfitta, il campionato è lungo, per cui andremo a Selargius decisi a dare il massimo per cercare di fare bene e vincere l’incontro.»

Sulcispes – Sinnai 66-88

Parziali: 9 a 20, 18 a 28, 19 a 12, 20 a 28.

Sulcispes: Casula 17, Cera, Massidda 7, Rasset 14, Pintus 4, Piras 3, Cavassa 10, Tosadori 9, Peloso 2, Era. All. Paolo Massidda.

Sinnai: Pisu 2, Novelli 4, Olla, Spetiu, Neri 6, Mattana 4, Carrucciu 17, Jordan 42, Farci, Orrù 2, Granara 2, Paddeo 6. All. Tony Atella.

[bing_translator]

Prima sconfitta per la Sulcispes, nel turno infrasettimanale della serie D di basket, sul campo della Scuola Basket, a Cagliari: 72 a 73 (primo tempo 37 a 34). La squadra di Paolo Massidda ha solo sfiorato l’opportunità di fare cinquina. ma la nota più negativa della partita non è la sconfitta, quanto l’infortunio di Aralossi, che verrà sottoposto ad accertamenti medici per chiarire, nelle prossime ore, l’entità del problema al ginocchio.

«Mi aspettavo una gara del genere in un campo ostico – ha detto il coach sulcitano Paolo Massidda – tanta aggressività e tanta pressione a livello difensivo, motivo per cui abbiamo subito, soprattutto nella prima parte, i loro contropiede, inoltre abbiamo pagato l’infortunio di Aralossi nel secondo quarto e la sua assenza ha inciso parecchio in una partita nella quale la scarsa fluidità del nostro gioco, relativamente alla circolazione della palla, si è protratta per gran parte dell’incontro.»

«Ci tengo anche a precisare che dobbiamo stare sereni – ha concluso Paolo Massidda -: siamo un gruppo giovane che deve mantenere la categoria e giocare senza pressioni legate a discorsi promozione. Stiamo lavorando bene, proseguiamo in questa direzione.»

Scuola Basket Cagliari – Sulcispes Sant’Antioco 73 a 72 (primo tempo 37 a 34).

Parziali: 18 a 20, 21 a 14, 24 a 25, 10 a 13.

Scuola Basket: Garau 4, Marras 10, Fancello 4, Badellino 11, Anca 8, Murru, Cicotto 11, Melis 18, Porcedda, Chessa, Lorrai 7. All. De Vita.

Sulcispes: Casula 21, Cera, Massidda 6, Rasset 14, Pintus 4, Aralossi 7, Piras 4, Cavassa 6, Tosadori 3, Peloso 7, Era. All. Massidda.

[bing_translator]

La Sulcispes ha fatto poker di vittorie, ha vinto anche a Quartu 72 a 71 e comanda la classifica a punteggio pieno. La vittoria della squadra di Paolo Massidda è maturata da squadra vera che non molla mai la presa, contro un avversario ostico, in un match al cardiopalma. Avanti nel primo quarto (17 a 22), i biancoblu sono andati sotto nel secondo con uno scarto ridotto (22 a 15); nel terzo quarto c’è stato equilibrio (13 a 13), mentre in quello finale, seppur sotto di un solo punto (18 a 17), la squadra antiochense è riuscita a portare a casa una vittoria sofferta ma pesantissima.

«E’ stata una gara equilibrata dall’inizio alla fine, nella quale le due squadre si sono alternate con il punteggio ma sempre con poco margine di distacco – ha detto  Paolo Massidda – una partita tutto sommato corretta ma ancora condizionata dalle assenze di Castiglia e del nuovo ingresso Cavassa, che sarà arruolabile in settimana- ha concluso il coach sulcitano – sono felice, perché mai avrei pensato che a quattro giornate dall’avvio del campionato fossimo a punteggio pieno; soddisfazione a parte, continuiamo a lavorare, per migliorare e crescere come collettivo.»

Quartu – Sulcispes 71 a 72  (17 a 22, 22 a 15, 13 a 13, 18 a 17).

Quartu: Rosas 19 , Podda 21 , Bartocci 18 , Laconi 2 , Cinus, Solla 5 , Magro 6 , Cogotti , Saba. All. Asunis L.

Sulcispes: Casula 6 , Cera, Borghero 1 , Rasset 11 , Piras 12 , Aralossi 16 , Basciu, Tosadori 17 , Peloso 9 , Ingrande, Era. All. Massidda.

Arbitri: Saddi e Di Fortunato.

[bing_translator]

La Sulcispes è in testa alla classifica, a punteggio pieno, dopo la terza giornata del campionato di serie D di basket maschile. Anche contro la Polisportiva Genneruxi, la squadra di Paolo Massidda si è imposta chiaramente, con il punteggio di 73 a 64, dopo un primo tempo equilibrato, terminato in parità: 35 a 35.

«E’ stata una partita molto tosta, nella quale non siamo partiti bene nel primo quarto concedendo qualcosa di troppo nei rimbalzi offensivi e in più di un contropiede, questo a causa di forzature nostre in attacco che si devono evitare – spiega coach Paolo Massidda -, l’aver giocato anche giovedì ci ha impedito di preparare al meglio la gara ma, considerate le assenze, mi complimento con i miei ragazzi per aver dimostrato carattere, rimanendo saldamente aggrappati al match nei momenti difficili. Un plauso anche agli avversari, che hanno giocato una buonissima partita – conclude Paolo Massidda -, incontrarli in casa loro, al ritorno, non sarà affatto semplice»

Il prossimo impegno della Sulcispes è fissato per domenica 21 ottobre sul campo del Basket Quartu, a Quartu Sant’Elena.

Sulcispes – Genneruxi 73 a 64

Parziali: 17 a 21, 18 a 14, 13 a 10, 25 a 19.

Sulcispes: Casula 34, Cera, Borghero 6, Rasset 12, Pintus 4, Aralossi 5, Tosadori 7, Peloso 5, Ingrande, Era. All. Massidda.

Genneruxi: Giordani 9, Loi 2, Piras, Nigro, Parodi 10, Tatti 11, Tola, Fancello 4, Bonino 14, Mocci 14. All. Piras.

Arbitri: Mura e Seu.

[bing_translator]

Importante vittoria esterna, per la Sulcispes Sant’Antioco, sul campo del G.S. Oratorio Elmas, dopo la netta vittoria interna ottenuta sulla Polisportiva Genneruxi. In evidenza Casula, autore di 27 punti.

«Le due squadre sono state penalizzate dalle assenze – ha detto il coach sulcitano Paolo Massidda -, a noi mancavano il capitano Piras e Castiglia, quest’ultimo tenuto a riposo precauzionale a causa del sovraccarico legato al match precedente. Ai nostri avversari mancavano Melis e Calandra, due giocatori per loro importanti. Detto questo, sono felice per una partita gestita bene dalla mia squadra fin dal primo quarto.»

Elmas – Sulcispes 62 a 85

Parziali: 18 a 21, 14 a 20, 24 a 20, 6 a 24.

Elmas: Serra 0, Pili 21, Bruni 0, Sanna 18, Proietti, Marroccu, Orrù 4, Piga 10, Del Rio 9. All. Orani.

Sulcispes: Casula 27, Cera, Borghero 6, Rasset 16, Pintus 5, Aralossi 17, Basciu 0, Tosadori 11, Peloso 3, Ingrande, Era. All. Massidda.

Arbitri: Carrus/Fiorin.